Home Politica Fondi russi, parla Matteo Renzi: “E’ altro tradimento contro l’Italia, Salvini deve...

Fondi russi, parla Matteo Renzi: “E’ altro tradimento contro l’Italia, Salvini deve dimettersi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:39
CONDIVIDI

L’ex Premier Matteo Renzi è intervenuto sulla questione dei presunti finanziamenti russi al partito di Matteo Salvini, intimando le dimissioni.

Renzi Salvini fondi russi - Leggilo

 

E’ a tema russo l’ultima eNews del Premier Matteo Renzi. Tiene banco l’inchiesta sui presunti finanziamenti alla Lega di Matteo Salvini e, oltre all’ormai noto Savoini, sembrano uscir fuori sempre più persone coinvolte. Dalle carte, tuttavia, non emerge alcun finanziamento realmente avvenuto. Intanto, dall’opposizione, pressioni affinché il Ministro dell’Interno riferisca in Parlamento. Ipotesi, informa Agi, categoricamente rifiutata da Matteo Salvini: “Parlo di vita reale. Lascio che le indagini facciano il loro corso, con la massima tranquillità. Vado in Aula a parlare di cosa succede realmente, non di supposizioni e fantasia. C’è un’indagine? Viva l’indagine! Facciano in fretta”. 

 

Le polemiche non si placano e ad intervenire sulla questione è stato anche Matteo Renzi. “In un Paese normale quello che è accaduto in questa settimana avrebbe immediatamente portato alle dimissioni del Governo. Salvini dice di non aver preso un rublo, ma il fatto che i suoi abbiano chiesto soldi ai russi si configura come alto tradimento. È una cosa enorme”, scrive il dem nella sua ultima eNews. L’ex premier continua chiedendo il riconoscimento dell’azione dei giornalisti che hanno portato in risalto il caso e anche del senatore del PD Parrini che avrebbe più volte richiamato l’attenzione del Senato su questo tema: “L’atteggiamento di Casellati è stato profondamente irrispettoso per la funzione del Parlamento e la credibilità delle Istituzioni, mantenendo il silenzio della maggior parte dei media”, scrive.

Il terzo attacco del dem è contro Luigi Di Maio, bersaglio preferito delle sue accuse: “Ha condotto per un anno una violenta battaglia contro la famiglia Benetton e le sue società. Populista infaticabile, sperava di lucrare un po’ di consenso. Speranza vana. Di Maio assomiglia pericolosamente a un pazzo incosciente”, si legge. Infine, l’appello a segnalare post o tweet diffamatori per dare adito alla campagna contro le fake news portata avanti dall’ex Premier.

Fonte: eNews, Agi. Matteo Renzi Instagram

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]