Home News Mondo Sri Lanka, fra le vittime anche i figli di un miliardario

Sri Lanka, fra le vittime anche i figli di un miliardario

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:42
CONDIVIDI

Fra le vittime dell’attentato in Sri Lanka, ci sono anche tre dei quattro figli del proprietario di Asos, la catena internazionale di abbigliamento.

morti tre figli del proprietario danese di Asos - Leggilo

Sale a 359 il bilancio delle vittime degli attentati in Sri Lanka, nel giorno di Pasqua. Nel mentre, 18 sospettati sono stati arrestati nella notte, tanto che il numero delle persone collegate agli attentati sale a 58. Un attacco all’Occidente e ai fedeli, rivendicato dall’Isis, ma che quasi si fatica ad identificare come un attacco ai cristiani. E se la strage in Nuova Zelanda era stata definita “l’attacco alle moschee”, questa è senza dubbio “l’attacco alle Chiese“, che ha lasciato una scia di morti e feriti e un numero altissimo di vittime.

Tra queste, anche i figli del miliardario danese Anders Holch Povlsen, 46 anni, proprietario della catena internazionale di abbigliamento Asos e maggiore azionista della stessa. Tre dei suoi figli sono morti nell’attentato avvenuto pochi giorni fa in Sri Lanka, come riportato da SkyTg24. Sfortunatamente, possiamo confermarlo. Chiediamo di rispettare la privacy della famiglia e quindi non abbiamo ulteriori commenti”, ha scritto un portavoce di ASOS in una e-mail. La famiglia del magnate si trovava in Sri Lanka per le vacanze di Pasqua.

Anders Holch Povlsen è il più grande imprenditore e proprietario terriero privato della Scozia. Tra le sue proprietà c’è anche l’Aldourie Castle, un parco di 39 ettari su una sponda di Loch Ness. Il danese è, fra le altre cose, al 252esimo posto della classifica delle persone già ricche al mondo, secondo Forbes, con un patrimonio stimato di quasi 8 miliardi di dollari. Ma, in questi casi, i soldi non fanno la felicità perché la sua vita è ormai distrutta. Così come lo è quella di un uomo, che si trovava in Sri Lanka con i suoi due figli, che ne ha aiutato uno credendo che l’altro stesse meglio. Invece, entrambi sono morti.

Fonte: SkyTg24

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]