Home News Mondo Sri Lanka, sceglie chi aiutare tra i suoi due figli. E sbaglia

Sri Lanka, sceglie chi aiutare tra i suoi due figli. E sbaglia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:35
CONDIVIDI

Gli attentati durante la Santa Pasqua avvenuti in Sri Lanka hanno fatto emergere storie tragiche, di famiglie e giovani, fra cui quella di Amelie e Daniel Linsey. Il padre ha dovuto scegliere chi salvare fra i due. Ecco la loro storia.

sri lanka uomo sceglie chi salvare - Leggilo

Se avessi due figli, ti trovassi vittima di un attentato e dovessi scegliere fra la vita di uno e quella dell’altro, chi sceglieresti? Matthew Linsey era insieme ai suoi due figli: i tre alloggiavano all’hotel Shangri-La, quando all’improvviso è successo ciò che nessuno si sarebbe mai aspettato: un’esplosione all’interno della struttura. Così, il papà si è trovato a dover fare una scelta su chi aiutare e portare in salvo fuori dalla struttura che stava crollando a pezzi.

Amelie Linsey strage in Sri Lanka - Leggilo

Matthew ha scelto Daniel, di 19 anni, che sembrava stare peggio. Prima ha cercato di rianimarlo, ma il ragazzo in ospedale è morto poco dopo. Amelie, di 15 anni, sembrava meno grave; ma in realtà era era gravemente ferita. Dopo poco, a causa dei traumi, è morta anche lei. La famiglia Linsey si trovava in Sri Lanka per una vacanza. Sarebbero dovuti tornare a casa il giorno seguente. Al momento dell’attentato, c’è stato un black out in hotel e il padre non ha capito chi dei due stesse peggio, come riportato dal Daily Mirror. Agendo d’istinto, ha trascinato il figlio vicino all’ascensore,  abbandonando, pur nella paura, la figlia. “Mio figlio sembrava in condizioni peggiori di quelle di mia figlia. Una signora si è offerta di aiutarmi e che avrebbe badato lei ad Amelie, io ho portato giù Daniel, che però è morto. E poi la tragica notizia della morte di Amelie”, racconta Matthew. In lui, ora, il rimpianto di non aver fatto abbastanza e l’idea che le sue fatiche siano valse a nulla.

Sri Lanka attentato - Leggilo

Angelina Linsey, la moglie e mamma delle vittime, e gli altri due figli, erano rimasti in Inghilterra. Tra le 310 vittime dell’attentato, 8 erano residenti nel Regno Unito.

Fonte: Daily Mirror

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]