Home Persone Tre auto si scontrano: un ragazzo perde una gamba

Tre auto si scontrano: un ragazzo perde una gamba

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:59
CONDIVIDI

Tre auto sono rimaste coinvolte in un tragico sinistro stradale, il giorno di Pasquetta. La tragedia si è verificata a Teglio Veneto, in provincia di Venezia, e un ragazzo si è ritrovato con la gamba recisa

Venezia, incidente tra tre auto - Leggilo

Un altro incidente che chiude in tragedia la giornata di Pasquetta. A Pordenone, sono rimaste vittime due ragazzi, annegati dopo che la loro auto si è ribaltata finendo in un canale. Questa volta, invece, il dramma si è verificato a Teglio Veneto, in provincia di Venezia. Lo schianto, violentissimo, è avvenuto fra tre auto: una Opel, una Fiat Punto e una Toyota Aygo, nei pressi della stazione ferroviaria di Cintello. Tre i feriti, di cui uno in condizioni gravissime.

Ancora da chiarire le dinamiche dell’incidente che ha coinvolto le tre autovetture. Secondo le prime ricostruzioni, due si sarebbero scontrate frontalmente. La Toyota, a causa dell’impatto, è stata catapultata letteralmente nel fossato laterale, ed è rimasta per ore con le ruote all’aria. La Opel, invece, è andata a finire in un giardino di un’abitazione li vicino e la Punto è rimasta immobile in mezzo alla strada 463 senza una ruota. Ad avere la peggio è stato il ragazzo che viaggiava nella Toyota, il quale si è ritovato con la gamba recisa dalle lamiere, come riportato da Venezia Today.

Meno grave la situazione dei passeggeri della Opel, una coppia di coniugi che tornava a casa. Rimasto incolume il conducente della Panda. Sul posto sono intervenuti repentinamente i Vigili del Fuoco di Portogruaro, raggiunti da quelli di San Vito, che hanno faticato ore per liberare il ragazzo dall’abitacolo. Oltre ai pompieri, sono accorse le ambulanze di Portogruaro e di Caorle che hanno trasferito la coppia al San Tommaso dei Battuti di Lemene. Il giovane, invece, è stato centralizzato all’Ospedale dell’Angelo.

Il sinistro stradale ha sconvolto la comunità di Teglio Veneto e soprattutto dei familiari del ragazzo che ora dovrà costruirsi una nuova vita.

Fonte: Venezia Today

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]