Home Persone L’auto in un canale, le portiere bloccate: muoiono annegati, senz’aria

L’auto in un canale, le portiere bloccate: muoiono annegati, senz’aria

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:05
CONDIVIDI

Due ragazzi sono morti al rientro da una grigliata, il giorno di Pasquetta, in un incidente stradale. La loro auto è uscita fuori strada, finendo in un canale. I due hanno provato ad uscire e liberarsi ma le portiere erano bloccate. 

incidente auto pordenone - Leggilo

Il Lunedì dopo Pasquetta è spesso una giornata di morte e dolore, un momento di divertimento che si trasforma in tragedia. Elisa Pitussi, 16 anni, e Catalin Fendic, 19 anni – quest’ultimo di origine moldava – sono rimaste vittime di un incidente che si è rivelato loro fatale. Entrambi residenti a Spilimbergo, in provincia di Pordenone, erano stati da un amico a Vivaro, un paese poco distante, per la tradizionale grigliata di Pasquetta. I due adolescenti stavano rientrando a casa dopo una giornata all’insegna del divertimento con amici, quando Catalin ha perso il controllo dell’autovettura di cui era alla guida, una Ford Fiesta, che è uscita fuori strada e si è ribaltata tragicamente finendo in un canale. I ragazzi, a causa delle portiere bloccate, sono rimasti incastrati, senza riuscire ad uscire, e sono morti annegati.

 Elisa Pitussi muore in un incidente - Leggilo

A dare l’allarme sono stati due amici che procedevano sulla stessa strada, davanti alla loro auto, e che non vedendoli arrivare sono tornati indietro e hanno rivenuto l’auto immersa nel canale. I Vigili del fuoco, prontamente giunti sul posto, hanno estratto i corpi dalle lamiere della macchina, ma i giovani erano già morti e per loro non c’è stato nulla da fare. I sanitari del 118 non hanno potuto far altro se non accertarne il decesso, come riportato da TeleFriuli.

I giovani studiavano entrambi a Udine, lui al liceo Malignani e lei al Percoto, come riportato da Il Gazzettino. I due erano amici da tempo, e forse qualcosa in più. Le famiglie sono distrutte per la perdita dei rispettivi figli e per un momento di festa che si è trasformato in tragedia. Poco prima, il giorno di Pasqua, era morto un altro giovane, un 26enne che, durante il pranzo della Santa Pasqua, è rimasto soffocato a causa di un pezzettino di carne.

Fonte: Tele Friuli, Il Gazzettino

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]