Home Politica Opinioni I querelati da Renzi rispondono: “Meglio ricordarsi di lui quando era ancora...

I querelati da Renzi rispondono: “Meglio ricordarsi di lui quando era ancora in vita”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:08
CONDIVIDI

Renzi querela tutti, di ritorno da Dubai. E intanto, arrivano le risposte di chi si è visto annunciare pubblicamente querela a causa delle dichiarazioni rilasciate sul conto dell’ex Premier. 

Matteo Renzi i querelati rispondono - Leggilo

Non è andata benissimo la carriera di presentatore. Così ha tentato la strada della scrittura, l’ex Premier Matteo Renzi, dopo che in politica ha fatto flop, o quasi, con un referendum Costituzionale perso drammaticamente ed un Partito Democrarico sprofondato nei consensi con le elezioni politiche del 4 marzo 2018. Durante la presentazione del suo libro “Un’altra strada”, l’ex Premier aveva annunciato querele per tutti coloro che l’avevano offeso sui media, sui social e a mezzo stampa. Poi, i guai giudiziari dei suoi genitori fecero passare la cosa in secondo piano e dell’annuncio-minaccia non se ne parlò più. Eppure Renzi non se ne è dimenticato e qualche giorno fa ha annunciato i primi dieci destinatari delle querele, come riportato da Adnkronos.

Nella lista degli imputati compare il cantante Piero Pelù; Marco Travaglio per le immagini offensive in uno studio TV; la giornalista Rai Costanza Miriano; lo chef Vissani per averlo definito “peggio di Hitler”; ma anche la giornalista Alda D’Eusanio, il Ministro Trenta e la senatrice Lupo. Poi la stampa: Il Corriere di Caserta, Panorama e Il Fatto Quotidiano. Dieci azioni civili di risarcimento e intanto, dopo quelle rilasciate da Vissani, arrivano le prime dichiarazioni da chi ha ricevuto le notifiche.

Che dirle, a volte ritornano. Se è nostalgico del suo aereo mi dispiace…”, ha detto il Ministro della difesa Elisabetta Trenta, finita sotto accusa per le dichiarazioni sull’aereo di stato, come riportato da Adnkronos. Chiede spiegazioni, invece, l’opinionista Alda D’Eusanio che sembra cadere dalle nuvole: “Non so a quale insulto faccia riferimento Renzi ma se mi vuole querelare faccia come crede”. In realtà, l’ex Premier non ha digerito la risposta della donna data a Piero Chiambretti mentre era ospite a “La Repubblica delle donne“, su Rete 4. Il presentatore le chiese se Renzi le sembrasse più un politico o un conduttore, e lei rispose: “Ha un disturbo della personalità”. Poi, fa notare l’opinionista: “Se lo ritiene un insulto si vede che è vero!”.

Risponde anche Maurizio Belpietro, direttore di Panorama, sotto accusa per una copertina sull’alluvione di Genova, per cui è stato chiesto un risarcimento: “Io non ho nulla da dire, non conosco quel servizio. Era il 2015 e all’epoca non dirigevo il giornale”.

Ormai Renzi è un caso umano e comunque preferisco ricordarmelo da vivo. Altro non voglio dire perché lui lo fa apposta, spera di far parlare di sé e io non ci casco” ha invece detto Marco Travaglio, il direttore del Fatto Quotidiano che parlò in un’intervista a “Tagadà” su La7, seduto su una poltrona e una libreria sullo sfondo. Tra i libri, un rotolo di carta igienica con la faccia dell’ex Premier stampata sopra.

Prima di inoltrare le querele l’ex Premier era volato a Dubai, per vacanza e altro. In valigia, questa volta, ha messo la speranza di ritornare alla ribalta con le cause giudiziarie. Visto che, in tutto il resto, ha fallito.

Chiara Feleppa

Fonti: Adnkronos, Facebook Matteo Renzi, Instagram Matteo Renzi, La7

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]