Home News Mondo Greta Thunberg in Senato: “Voi non volete comprendere, ci avete mentito”

Greta Thunberg in Senato: “Voi non volete comprendere, ci avete mentito”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:47
CONDIVIDI

Greta Thunberg, la giovane attivista svedese, è intervenuta al Senato al convegno “Clima: il tempo cambia, è tempo di cambiare”.

Greta Thunberg in Senato - Leggilo

Ci si chiede se Greta Thunberg,la giovane attivista svedese che lotta per un mondo pulito e con gli unicorni che volano, vada a scuola o pensi a costruirsi un futuro reale, fatto di concretezza, invece che parlare, ergendosi a tuttologa, di cose che non le competono, salvo lauree o abilità in materia acquisite quando aveva forse quattro anni. Ci si chiede che ci faccia a Roma, in piazza San Pietro, a stringere la mano al Papa e cosa c’entri il suo mondo pulito con la Chiesa. E ci si chiede anche, se parla a nome delle future generazioni, chi è che l’abbia scelta come rappresentante e  interlocutore. Ci si chiede anche chi ci sia dietro il suo personaggio, tanto abilmente costruito e tanto curato nei minimi dettagli da far stupire che a sedici anni si possa essere realmente così.

Nel 2030 avrò 26 anni e mi dicono che quella sarà un’età meravigliosa perché avrò la vita davanti a me, ma non sono così sicura di questo. Le persone come me hanno avuto tutto quello che potevano immaginare ma forse alla fine non avremo nulla, perché il nostro futuro ci è stato scippato. Ci avete mentito, ci avete dato delle speranze false, ci avete detto che il futuro era una cosa alla quale potevamo guardare, ed è così ma solo per ora”, ha detto Greta nel suo intervento al Senato italiano, questa mattina.

Così la Thunberg ha parlato in Sala Koch, a Palazzo Madama, intervenendo al convegno “Clima: il tempo cambia, è tempo di cambiare”, promosso dalla Presidente del Senato Elisabetta Casellati.  “Oggi parlo al Senato italiano”, ha twittato Greta prima di entrare.

Greta in Senato mi avete mentito - Leggilo

La Thunberg non sembra apprezzare i complimenti che le vengono fatte dal momento che “nulla è cambiato“, come se cambiare l’approccio quotidiano della vita di ogni singolo essere umano fosse cosa semplice e, soprattutto, sia nel volere di ciascuno.  “Nulla viene fatto per fermare o rallentare la distruzione del clima malgrado le promesse e le parole. In atto c’è la più grande crisi dell’umanità”, dice Greta, come riportato da Rai news, che poi da indicazioni su come vivere in futuro. “Dobbiamo porre fine all’uso di combustibili fossili, dobbiamo ripristinare la natura e trovare nuove vie, dobbiamo allearci agli scienziati ma voi non ascoltate”, attacca la giovane attivista, voi non volete comprendere, non siete interessati ad ascoltare cosa dice la scienza ma solo alle soluzioni che vi consentiranno di continuare come avete fatto finora.Noi non vogliamo sacrificare la nostra educazione e la nostra adolescenza per sentirci dire che valuterete cosa fare”.

L’icona della lotta ai cambiamenti si prepara così alla manifestazione di domani mattina, nella Capitale, che avrà il compito di “far agire” – non si sa bene chi – “per mettere in atto il cambiamento e rimpossessarsi di sogni e speranze”. 

Intanto, domani sarà in piazza del Popolo, dove sarà allestito un Palco a Pedali che fornirà l’energia all’impianto grazie a 120 biciclette che animeranno un generatore. Allestiti anche 4 gazebo dove si svolgeranno attività musicali, di arti visive, poetiche e artistiche. In uno di questi ci sarà il “filo per il clima”, una corda tesa che porta al palco con la possibilità per chiunque di scrivere un messaggio esprimendo le emozioni sui cambiamenti climatici ed attaccarlo con una molletta di legno.

La nostra salvezza passa attraverso questi colpi di genio, direbbe Greta. A noi viene da pensare che un problema serio richieda un approccio serio, non di un personaggio che sembra painificato come una buona campagna di marketing. La Terra è in pericolo? Dateci scienziati veri, non bambini saccenti. Grazie.

 

Chiara Feleppa

Fonti: Rai News, Facebook Greta Thunberg

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]