Home Cronaca Maresciallo dei Carabinieri ucciso in strada, un altro ferito

Maresciallo dei Carabinieri ucciso in strada, un altro ferito

CONDIVIDI

Due Carabinieri sono rimasti coinvolti in una sparatoria nel centro storico di Cagnano Varano, nel foggiano, mentre erano in servizio. Uno di loro, un maresciallo di 45 anni, è morto. 

 

Sono rimasti coinvolti in una sparatoria a Cagnano Varano, nel foggiano, due Carabinieri in servizio nella piazza principale del Paese. Tutto procedeva tranquillamente fino a quando, circa un’ora fa, intorno alle 10.00, sono stati raggiunti da una raffica di proiettili. Ha perso la vita uno di loro, un maresciallo di 45 anni Vincenzo Carlo Di Gennaro che, secondo le prime ricostruzioni, si trovava a bordo dell’auto di servizio al momento dell’agguato. La sparatoria sarebbe avvenuta ad un posto di blocco. La pattuglia, riferiscono i passati, aveva fermato per un controllo un’auto con a bordo un pregiudicato. Quest’ultimo ha cominciato a sparare con la sua pistola e ha poi tentanto la fuga. Si sono avviate le ricerche fino a quando un uomo – presumibilmente l’assassino – è stato fermato e portato in caserma, dove attualmente è in corso l’interrogatorio.

Io sono contro la pena di morte, ma un infame che ammazza un uomo, un Carabiniere, che sta facendo il suo lavoro, non merita di uscire di galera fino alla fine dei suoi giorni.

Pubblicato da Matteo Salvini su Sabato 13 aprile 2019

Intervenuti tempestivamente i colleghi e intanto sono stati allertati i Sanitari che, giunti sul posto, hanno stabilizzato l’altro agente, rimasto gravemente ferito, e l’hanno trasportato in ospedale. Critiche le sue condizioni, mentre per il maresciallo in servizio non c’è stata alcuna possibilità di ripresa. L’uomo è morto sul colpo. “Una preghiera per Vincenzo, un pensiero alla sua famiglia e ai suoi colleghi, il mio impegno perché questo assassino non esca più di galera e perché le Forze dell’Ordine lavorino sempre più sicure, protette e rispettate”, ha commentato il Ministro dell’Interno Matteo Salvini. Non è la prima volta, del resto, che un’agente perde la vita sul posto di lavoro, come successo a Sissy Trovato, agente della polizia penitenziaria. 

Anche il braccio destro Luigi Di Maio è intervenuto sulla vicenda, con un post pubblicato sulla sua pagina Facebook: “Questo omicidio non ha colpito solo due servitori dello Stato, ma l’intero Stato”, scrive. “Chi tocca un Carabiniere tocca lo Stato, tocca ognuno di noi. Ora basta, ci sarà una reazione”.

Questa mattina durante un ordinario controllo, nella piazza principale di Cagnano Varano, un criminale ha estratto una…

Pubblicato da Luigi Di Maio su Sabato 13 aprile 2019

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: fact@leggilo.org

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: contro@leggilo.org