Home Politica Opinioni Emma Marrone, il consigliere comunale non cede: “E’ lei che deve chiedere...

Emma Marrone, il consigliere comunale non cede: “E’ lei che deve chiedere scusa”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:28
CONDIVIDI

Massimo Galli, espulso dal partito a causa dell’espressione poco felice rivolta ad Emma Marrone, non ha mostrato segni di pentimento. Intanto, sulla faccenda è intervenuto anche Salvini.

Massimo Galli ed Emma Marrone polemica

Sono stato frainteso”. Ha detto così Massimo Galli ai microfoni de Le Iene. Il suo nome è nell’occhio del ciclone a causa di una battuta poco elegante rivolta giorni fa alla cantante Emma Marrone. La bionda, uscita vincitrice dal talent di Maria De Filippi, ha scalato le classifiche e calcato palchi importanti. Emma Marrone, giorni fa, si trovava ad Eboli, nel salernitano, per una tappa del suo “Essere qui” tour. Per salutare i fan, a fine concerto, ha gridato: “Aprite i porti!”, con chiaro riferimento alle politiche sui migranti del Governo giallo-verde e agli indirizzi del Vicepremier Matteo Salvini.

Il polverone innalzatosi ha visto un mucchio di polemiche accumularsi, e l’espressione, infelice, del consigliere comunale di Amelia Massimo Galli. “Apri le cosce, fatti pagare”, ha scritto Galli, frase che gli è costata l’espulsione dal suo partito. La Marrone ha incassato le critiche, ma alla fine di un concerto ad Ancona è tornata sulla questione, finendo in lacrime a causa di tutti gli insulti ricevuti e le parole poco gentili che le sono state rivolte.  “È un momento storico in cui stiamo annegando nell’odio. Il momento in cui un professore mette all’angolo un bambino di colore e lo prende in giro davanti ai suoi compagni”, ha detto Emma, come riportato da SkyTg24. Eppure, dall’altra parte, non è arrivata nessuna scusa né segno di pentimento.

Le mie scuse le farò sul mio profilo quando lo dico io”, si è giustificato Massimo Galli. “La mia espressione è stata un’iperbole. Emma dovrebbe scusarsi per quello che ha detto in merito ai porti”. Negando di aver dato ad Emma della poco di buono, e di aver usato un’espressione sessista, Galli ha rifiutato di chiederle scusa: “Non posso perché non ho detto nulla di offensivo, è stata fraintesa la mia espressione e non ho bisogno di chiedere scusa”, ha detto cercando di sfuggire alle domande della Iena.

Intanto, sulla faccenda è avvenuto anche il Vicepremier Matteo Salvini: “Galli ha detto un’idiozia, spero di riuscire ad andare a un concerto di Emma Marrone se ne avrò il tempo”, ha detto al termine della sua visita alla Casa Circondariale di Piacenza per incontrare un imprenditore finito in carcere per aver sparato ad un ladro. 

La questione potrebbe ora chiudersi, ma è probabile, molto probabile, che la Marrone risponda a Galli. Del resto, è dai tempi di Amici che dice tutto quello che pensa.

Fonti: SkyTg24, Le Iene

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]