Incidente in piena notte. Muoiono Agostino e Aurora

0
2

Ancora vittime della strada. Ancora uno schianto fatale che ha strappato la vita a due adolescenti. Siamo a Cerignola, Lecce, dove un incidente stradale, la notte tra il 12 ed il 13 Gennaio, ha sconvolto l’intera comunità cittadina. Hanno perso la vita Agostino Antonacci, 18 anni, e Aurora Traversi, 16 anni.

Agostino Antonacci muore per incidente
Agostino Antonacci, al centro

I due sedevano sui sedili posteriori di una Ford CMax di colore grigioCon loro, altre due persone: un ragazzo ventiduenne alla guida, e una ragazza quattordicenne che sedeva al lato del passeggero. I due che sedevano davanti non sarebbero in pericolo di vita, anche se la ragazza sarebbe gravemente ferita. L’urto sarebbe stato quindi più violento per i due ragazzi seduti posteriormente, come riportato dall’Ansa.

Agostino Antonucci e Aurora Traversi incidente
Aurora Traversi, a destra

Stando alle prime ricostruzioni, a seguito dell’impatto con una Fiat Bravo, l’auto si è schiantata contro un palo della pubblica illuminazione. Poi, è stata tranciata di netto, spaccandosi completamente in due. L’impatto è avvenuto intorno alle 2.30 di notte, in via dei Mandorli. Sono ancora sconosciute le ragioni che avrebbero portato il conducente del veicolo a perdere il controllo del mezzo anche se, probabilmente, a far sbandare il ragazzo, sarebbe stato un eccesso di velocità. Non si esclude neanche che guidasse in stato di ebrezza.

Agostino e Aurora, incidente stradale
L’auto sulla quale viaggiavano i ragazzi

Sul luogo sono intervenuti immediatamente i vigili del fuoco del distaccamento cittadino, i carabinieri e gli operatori del 118, ma al momento del loro arrivo, i due minorenni erano già morti.

Agostino e Aurora sono solo due delle vittime della strada. Le statistiche al riguardo sono da sempre allarmanti. Le stime ACI-ISTAT hanno evidenziato che dal Primo Gennaio al Trenta Giugno scorso, gli incidenti sono stati ben 82.942, in media 460 al giorno, 19 ogni ora. Hanno causato 1.480 morti, 8 al giorno, 1 ogni tre ore. I feriti sarebbero stati invece 116.560, 645 al giorno e 27 ogni ora. Tra le cause più frequenti, eccesso di velocità, mancato utilizzo delle cinture di sicurezza e uso del cellulare. Sarebbero questi i vizi più ricorrenti al volante, cause scatenanti di incidenti.

Chiara Feleppa

Fonti: Ansa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui