Home Politica Giordano su Cecile Kyenge: “Arriva dal Congo, le paghiamo lo stipendio e...

Giordano su Cecile Kyenge: “Arriva dal Congo, le paghiamo lo stipendio e mai un grazie Italia”

CONDIVIDI

Cecile Kyenge è stata duramente attaccata dall’ex direttore del tg4 Mario Giordano: nel mirino della polemica il suo nuovo progetto politico.

Afroitaliani al potere. Questo è l’obiettivo del movimento politico che sta creando Cecile Kyenge. Un’organizzazione con aspirazioni partitiche che vuole difendere i diritti degli africani con cittadinanza italiana e portarli ad avere maggior voce in capitolo nelle decisioni di questo Governo. Come era da prevedere, molte critiche sono piovute addosso all’ex ministro per questa iniziativa.

A dire la sua anche Mario Giordano, ex direttore del Tg4 che ha scatenato la sua ira contro la Kyenge nel suo programma suin onda su Rete 4, “Fuori dal coro”. Il giornalista italiano è andato dritto al sodo, puntando il dito contro l’europarlamentare e la sua iniziativa politica. L’iniziativa dell’ex ministro è vissuta come un insulto da Giordano che è sicuro: dietro questa apparente richiesta di maggiori diritti c’è soltanto la volontà di arrivismo politico di Cecile Kyenge e degli altri afroitaliani. E questo, per Giordano non è tollerabile, visto quello che l’Italia ha fatto per l’esponente del Pd.

Mario Giordano attacca Cecile Kyenge

 

Giordano alla Kyenge: “Ti manteniamo noi italiani, ringraziaci!”

Molto dure le parole di Giordano rivolte all’europarlamentare di origini africane: “Lei è arrivata dal Congo. Ha studiato in Italia, poi è stata eletta deputato provinciale, poi è stata eletta deputato nazionale, poi è stata eletta eurodeputato nazionale. Le abbiamo pagato lo stipendio per fare il deputato, l’eurodeputato. Ha fatto il ministro. Ha avuto la cittadinanza onoraria da tre comuni.” Per tutto questo “la signora Kyenge dovrebbe ringraziare l’Italia. Baciare la terra italiana che l’ha accolta e le ha dato queste possibilità. Non insultarla così.” In conclusione il giornalista non ha dubbi, la scelta della Kyenge è da condannare, senza se e senza ma: “Io credo che lei si dovrebbe vergognare per le parole che ha detto e dovrebbe chiedere scusa”.

Alessandra Curcio

Fuori dal coro | 8 novembre

Il nostro Mario Giordano ha qualcosa da dire a Cécile Kyenge Kashetu #fuoridalcoro

Pubblicato da Fuori dal coro su Giovedì 8 novembre 2018