Home Politica Laura Boldrini sulla Diciotti: “Una decisione miserabile. Salvini spietato con i deboli”

Laura Boldrini sulla Diciotti: “Una decisione miserabile. Salvini spietato con i deboli”

CONDIVIDI

L’ex Presidente della Camera Laura Boldrini è salita sulla nave Diciotti a Catania, per sincerarsi delle condizioni di salute dei migranti. Dopo la visita queste sono state le sue parole “Spero che almeno che le donne possano sbarcare. Sono 11. Mi rivolgo al ministro Salvini. Che usi buon senso e che per lo meno faccia sbarcare queste 11 donne che hanno bisogno di cure ed assistenza”. Quindi, dopo i 29 minorenni sulla Guardia Costiera, la Boldrini chiede che anche le donne possano scendere “soffrono di problemi anche ginecologici”.

L’auspicio dell’ex Presidente della Camera è che ora tutti i migranti vengano fatti sbarcare dalla Diciotti. Dopo, solo dopo “si tratta la distribuzione eventuale di queste persone a terra. Non si può sequestrare una nave non si può sequestrare un equipaggio, non si possono sequestrare naufraghi, questa è una cosa che è contro il nostro ordinamento, contro la nostra Costituzione“. Laura Boldrini dunque è in totale contrasto con la strategia del Governo nei confronti delle Ue: tenere il punto affinché l’onere della ridistribuzione dei migranti sia pattuito e certo fin prima e non “eventuale” quindi dopo lo sbarco dei migranti in Italia come auspica la ex Presidente. Ieri il vicepremier Luig Di Maio ha ribadito la compattezza del Governo su questa linea, paventando anche la possibilità di un blocco dei contributi da parte dell’Italia al bilancio dell”Unione Europea in assenza di garanzie su un’equa ridistribuzione dei migranti prima del loro sbarco. Un discorso inaccettabile per Laura Boldrini:

Trovo tutto questo raccapricciante per un Paese come il nostro che è sempre stato rispettato per essere un Paese che sul diritto non è stato mai secondo a nessuno. Questo braccio di ferro e veramente miserabile, sulla pelle dei più vulnerabili. Ma che eroe è quello che si accanisce con i più deboli? Ma come ne esce? Come una persona spietata, confusa, che non sa come fare perché di fatto si è incartato da solo“.

Boldrini sale sulla nave Diciotti, poi duro attacco a Salvini

Boldrini sale sulla nave Diciotti, poi duro attacco a Salvini

Pubblicato da Leggo su Venerdì 24 agosto 2018

 

Salvini: “Questa mattina 160.000 migranti hanno fatto colazione a spese degli italiani”