Home Cronaca Carlotta, Rita e Valeria: quei gesti commoventi durante l’addio a Fabrizio

Carlotta, Rita e Valeria: quei gesti commoventi durante l’addio a Fabrizio

CONDIVIDI

A poche ore dall’ultimo addio a Fabrizio Frizzi, resta il segno di una commozione profonda che ha scosso il mondo dello spettacolo e non solo. Tra i molti gesti di affetto, nel bagno di folla che ha accompagnato l’ultimo saluto un segno particolare lo hanno lasciato le due donne maggiormente legate al conduttore scomparso prematuramente. Oltre a loro c’è Valeria Favorito, che sembra impersonare alla perfezione quanto di buono e generoso era nella persona scomparsa. Da bambina, malata grvemente, ricevette una donazione di midollo osseo proprio da Fabrizio Frizzi. Un gesto che le salvò la vita e che viene ricordato molto negli ultimi giorni, ora che Fabrizio la sua vita l’ha persa. E’ Valeria che compie il rimo gesto memorabile, prima delle esequie. Entra in chiesa, percorrendo a piedi il tratto che il feretro ha da poco percorso. E’ tra due ali di folla, che la riconosce e  si commuove, perchè capisce. Comprende la sua commozione e l’affanno e quel fiore che si è portata dietro, a cui ha affida il senso della sua gratitudine ed il suo cordoglio. C’è Rita Dalla Chiesa, anche lei tra i presenti e sui fiori: perchè il suo nome – solo il suo nome “Rita” compare su un cuscino di lunghe rose rosa con un nastro firmato con quelle due sillabe, brevi, che riassumono un lungo percorso di vita: un amore e un’amicizia.

Quanto profonda lo si è compreso in queste ore, con lei che quasi non riesce a proferire parola recandosi all’Ospedale Sant’Andrea dove Fabrizio e morto. Non riesce a dormire la prima notte della sua assenza su questa Terra e quasi non riesce a tenersi in piedi, e viene sorretta da Mara Venier e da altra amiche quando vede la bara risalire sul carro funebre. E’ tutto finito, se ne va davvero. E c’è Carlotta Mantovan, ammutolita da dolore, che ringrazia tutti con le poche forze rimaste e ringraziando tutti ringrazia anche Fabrizio, che quell’amore ha fatto nascere e che ora ritorna: un’onda di commozione e affetto che quasi storidisce. E’ di Carotta l’ultimo gesto: il bacio, l’ultmo, alla bara.La stringe e non vorrebbe lasciarlo andare. Ma tutto è compiuto ormai. E deve dirgli addio.