Home Cronaca “Carlotta mi ha concesso di salutarlo prima che chiudessero la bara. Ora...

“Carlotta mi ha concesso di salutarlo prima che chiudessero la bara. Ora non possiamo lasciarla sola”

CONDIVIDI

Carlucci
La prima volta mi ha vista quando insegnavo pattinaggio nell’istituto che frequentava: durante la ricreazione questi ragazzini di 15, 16 anni si affacciavano alle finestre per vedere le mie allieve svolazzare sulla pista, con i loro costumini…”, comincia così il doloroso ricordo di Milly Carlucci dopo la scomparsa dell’amico e collega Fabrizio Frizzi: “Lasciarsi è stato brutale. La sensazione del distacco per me è ancora troppo dolorosa, non ce la faccio. Serve tempo, anche per riuscire a sentirsi fortunati per aver avuto un amico che arricchisce così. Carlotta, sua moglie, mi ha concesso di salutarlo prima che chiudessero la bara”. In un momento cosi doloroso Milly non se la sente di andare in onda con il suo programma Ballando con le Stelle e vorrebbe che la Rai posticipasse la diretta: “In questi giorni, nelle prove, c’è un intero gruppo che soffre per un amico. Tutti lo conoscevano, e così il mio sentimento è moltiplicato da tutti, come un’onda che sbatte contro gli scogli e ti torna addosso. Se mi si chiede cosa vorrei, rispondo che vorrei stare nel mio angolo e poter piangere. Purtroppo è l’azienda che decide e io farò quello che mi chiederanno”. Dopo la sua personale richiesta ecco che la conduttrice lancia un appello a tutta la dirigenza affinchè Carlotta, la moglie di Fabrizio Frizzi, non rimanga sola: “Ora mi resta però un desiderio: visto che la nostra è davvero una famiglia, vorrei tanto che Carlotta, che è una brava giornalista, venisse a lavorare in Rai

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: fact@leggilo.org

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: contro@leggilo.org