Home Cronaca Luigi Capasso lascia in eredità dei soldi: “Sono per la mia amante”

Luigi Capasso lascia in eredità dei soldi: “Sono per la mia amante”

CONDIVIDI

 

(Websource/Facebook)

Tra la fine del servizio in caserma e il tentato omicidio di Antonietta Garcgiulo ci cono 5 ore fatali. Luigi Capasso che aveva appena terminato il turno di lavoro, anziché rientrare in caserma, dove viveva, ha vagato per tutta la notte. Antonietta e le due figlie, Alessia e Martina, erano ormai spaventate da lui: la donna lo aveva allontanato da casa e aveva presentato un esposto nei suoi confronti. A Cisterna, in casa, Capasso ha fatto trovare  un assegno da 5mila euro con il nome e cognome dell’amante. Un gesto folle, esalatato, uno sfregio nei confronti di Antonietta, la donna, sua moglie, che aveva già deciso di uccidere e di cui era gelosissimo. Ma la tradiva, apertamente. Lui poteva farlo, lei no: veniva picchiata ed umiliata se solo sopsettava ci fosse qalcuno oltre lui. Nella piccola cittadina si sapeva che il carabiniere aveva una relazione:era questo uno degli elementi che aveva spinto la donna a chiedere la separazione.  Oltre ai soldi per l’altra sono stati rinvenuti una busta per il fratello Gennaro, un assegno da 10.000 euro per i funerali, una lettera alla sorella e al cognato e una ai genitori.