Home Cronaca 106 anni: incidente domestico e insiste per votare. Un’altra muore nel seggio

106 anni: incidente domestico e insiste per votare. Un’altra muore nel seggio

CONDIVIDI
zappitelli
(Websource/archivio)

Luisa Zappitelli all’età di 106 anni si è regolarmente recata a votare per le elezioni politiche in un seggio di Città di Castello, al seggio numero 51 della scuola primaria di Rignaldello: nemmeno un incidente domestico avvenuto pochi giorni fa ha fermato Come aveva fatto la prima volta il 2 giugno del 1946 – ricorda il Comune tifernate in una nota -, quando a 35 anni insieme alla famiglia e a un gruppo di amiche camminò a piedi per chilometri per esercitare il proprio diritto di voto in favore della Repubblica. E per 72 anni non ha mai mancato un voto, referendum compresi.Meno fortunata una donna di 85 anni che è morta nel pomeriggio, a causa di un malore, nell’atrio di un istituto scolastico del rione San Pardo nel quale è stato allestito il seggio elettorale dove la donna stessa era andata per votare. Quando si è sentita male, la donna, che era accompagnata dal marito, è stata soccorsa e fatta sedere su una sedia, intanto, è stato chiamato il «118» ma quando il medico è arrivato era già morta.