Home News dal mondo Uccise una giovane incinta per rubarle il feto che aveva in grembo,...

Uccise una giovane incinta per rubarle il feto che aveva in grembo, condannata all’ergastolo

CONDIVIDI
(Websource/archivio)

È giunta la condanna all’ergastolo per Brooke Crews, una donna di 38 anni che uccise la 22enne Savanna Greywind per poi sottrarle il feto che aveva in grembo. Si trattava di una bambina che sarebbe dovuta nascere di lì a poco, dal momento che la vittima era all’ottavo mese di gravidanza. Il fatto avvenne in North Dakota, negli Stati Uniti, il 19 agosto 2017. La giovane futura madre morì dissanguata, invece la bimba, che venne chiamata Hasley Jo, riuscì a sopravvivere e venne consegnata alla sua famiglia. Adesso il giudice ha condannato Brooke Crews al carcere a vita, confermando tutte le accuse nei suoi confronti. La donna squarciò il ventre della giovane per impossessarsi della piccina, ed il corpo di Savanna Greywind venne ritrovato sulle sponde del fiume Red River, rinchiuso all’interno di un grosso sacco di plastica.

Uccise una 22enne per rubarle la bimba che avrebbe dovuto dare alla luce, “ma l’ergastolo non è abbastanza”

Gli inquirenti furono quasi subito in grado di individuare l’assassina, raccogliendo diverse tracce lasciate dalla stessa. Si erano resi necessari però diversi interrogatori per estorcere a quest’ultima una confessione. Brooke Crews era stata aiutata nel suo terribile intento anche dal compagno, il 32enne William Hoehn, il quale sarà processato in un altro procedimento il cui verdetto è atteso per il mese di marzo. L’uomo ha negato qualsiasi suo coinvolgimento nonostante diversi capi di accusa emessi nei suoi confronti. L’unica sua ammissione è stata quella di aver eliminato alcuni indumenti sporchi del sangue della vittima. Per quanto riguarda la Crews, la madre della povera Savanna si è detta comunque non soddisfatta della condanna, ritenendo quanto subito dalla fine estremamente atroce. Al punto che nemmeno il carcere a vita risulterebbe sufficiente per l’assassina. In questi giorni dalle nostre parti si sta parlando invece di un altro efferato omicidio, quello della 18enne Pamela Mastropietro. Ora sono giunti ulteriori sviluppi su questa vicenda.

S.L.