Home News dal mondo Molestato dai bulli, studente reagisce e ne manda a terra uno –...

Molestato dai bulli, studente reagisce e ne manda a terra uno – Video

CONDIVIDI
molestata dai bulli
(Websource/Archivio)

In un video apparso recentemente sui social, si vede un ragazzo che reagisce con violenza alle provocazioni dei bulli e manda a terra un membro della gang con un solo pugno. Nel video in questione, probabilmente girato per esibizionismo dagli stessi bulli, si vede un ragazzo che cammina da solo seguito da un gruppo di molestatori. La vittima viene raggiunta alla fermata dell’autobus da una ragazza che lo ferma e gli ha uno schiaffo. Il giovane non reagisce, ma quando si avvicina un altro membro della gang, questa volta un ragazzo, non gli permette nemmeno di insultarlo che lo ha già colpito con un violentissimo pugno.

Il bullo cade a terra senza proferire una parola ed i suoi amici cominciano a chiamarlo per nome, preoccupati che il pugno possa avere avuto conseguenze nefaste. Non è chiaro quale sia stato l’esito della vicenda ed il luogo in cui avvenuto si pensa possa essere Meseyside (vicino Liverpool) ma non vi è certezza. Intanto il video, pubblicato ieri, è stato condiviso nel giro di poche ore 4000 volte ed ha ricevuto oltre 10 mila mi piace su Facebook. Colui che lo ha condiviso ha scritto come commento: “Niente mi da più gioia che vedere un bullo trattato in questo modo”, sottolineando come il video si chiuda con gli amici del bullo che da carnefici si trasformano in agnellini preoccupati per il loro amico.

Sebbene si tratti di un episodio di violenze, pertanto da condannare, sono in molti quelli che hanno approvato la reazione del giovane: “Niente giustifica la violenza, ma quando è utilizzata per difesa personale è concessa. Tempismo perfetto”. Il giovane, insomma, è visto come un giusto che ha fatto ricorso alla violenza per non subirne, d’altronde in questi giorni in cui il fenomeno del bullismo dilaga una vittima in grado di reagire è un esempio per molti ragazzi, anche se in questi casi è sempre meglio denunciare l’abuso e far condannare i propri molestatori come fatto dal padre del ragazzo italiano pestato e ustionato alla fermata del bus.

Ecco il video in questione riportato dall’utente Twitter:

F.S.