Home Cronaca I segreti che ogni aereo nasconde e che non avete mai notato

I segreti che ogni aereo nasconde e che non avete mai notato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:00
CONDIVIDI
(Websource/Archivio)

Anche il viaggiatore più esperto può essersi lasciato sfuggire, nelle interminabili ore passate a bordo di un aereo, alcuni dei “segreti” che questi mezzi nascondono. In alcuni casi si tratta di dettagli così evidenti da essere trascurati, mentre in altri di curiosità che magari non avete approfondito. In un articolo del ‘Telegraph’ viene fatta una lista di dieci piccole curiosità a cui non avete probabilmente prestato attenzione e di seguito ve ne riporteremo alcune.

Le prime due curiosità riguardano i finestrini: in alcuni di essi è presente un triangolo nero, questo serve ad indicare al personale di bordo che da quell’oblo è possibile controllare lo stato dell’ala e dei motori. Sia in questi contrassegnati con il triangolo che in tutti gli altri è presente un foro a cui sicuramente avete fatto caso, sapete a cosa serve? Il foro permette ai finestrini di non esplodere durante il volo, visto che l’interno del’aereo è pressurizzato, mentre la pressione esterna varia in base all’altitudine.

A queste prime curiosità si aggiungono quelle legate ai posti a sedere, per la precisione a quelli lato corridoio. Nel bracciolo del sedile in questione c’è un pulsante la cui funzione è quella di creare maggiore spazio. Sullo schienale dello stesso, invece, c’è un piccolo corrimano nascosto messo appositamente per i passeggeri che si alzano per usufruire dei servizi e vengono colti da una turbolenza improvvisa. Un’altra curiosità legata al posto a sedere riguarda le maschere d’ossigeno: a quanto pare queste non contengono realmente ossigeno, il gas infatti sarebbe troppo pesante da trasportare, ma un mix di gas che una volta messa la maschera crea ossigeno.

L’ultima curiosità degna di nota tra quelle segnalate dal ‘Telegraph’, riguarda la maniglia d’emergenza sul portellone. La sua utilità primaria è sicuramente quella di permettere di aprire il portellone, ma ne nasconde una secondaria: la maniglia è stata appositamente creata di quella forma e di quella lunghezza per permettere al personale di bordo di appendersi nel caso di emergenza ed evitare di essere spinti fuori da qualche passeggero preso dal panico.

F.S.

Fonte: Telegraph

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]