Annalisa Tonello, insegnante di 36 anni, uccisa dall’anoressia

0
7

annalisa tonelloAnnalisa Tonello, un’insegnante 36enne di Thiene, provincia di Vicenza, non è riuscita a uscire dal tunnel dell’anoressia, che l’aveva portata a pesare meno di trenta chilogrammi. La giovane donna amava tantissimo il suo lavoro di insegnante di lingue straniere e chi la conosceva la ricorda come una persona allegra e cordiale. Purtroppo, però, si è confrontata con questo male strisciante, che non l’ha lasciata. Una decina di giorni fa, una caduta accidentale le avrebbe procurato la frattura di quattro costole con conseguente ricovero ospedaliero, come riportato da Vicenza Today.

Purtroppo, infatti, la malattia aveva indebolito e molto il corpo di Annalisa Tonello, che non ha retto a cure banali per praticamente chiunque. Il suo cuore ha cessato di battere nei giorni scorsi. Sua sorella Chiara ha spiegato a un giornale locale: “Era bellissima, alta, e non aveva alcun problema di peso ma aveva voluto iniziare una dieta che l’ha portata a cadere nella trappola dell’anoressia nervosa. I miei genitori ed io non abbiamo mai lasciato nulla di intentato per cercare di curarla, ma lei non voleva accettare di essere malata”. Quindi ha lanciato un appello, come riportato da Eco Vicentino: “Chi è malato accetti l’aiuto dei medici”.

Chiara ha anche dedicato alla sorella queste parole: “Ciao sister mia, oggi con immenso dolore te ne sei andata per sempre. Spero che tu là in cielo trovi la pace e che tu possa insegnare le lingue agli angeli! Sarai per sempre nel mio cuore tvtb”.

GM

Fonti: Vicenza Today, Eco Vicentino

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui