Home News dal mondo Corsa in ospedale per partorire, Desiree non ci arriverà mai

Corsa in ospedale per partorire, Desiree non ci arriverà mai

CONDIVIDI

desiréeDesiree Strout era pronta a dare alla luce il suo terzo bambino. Lunedì 22 gennaio però si è trasformato per la giovane mamma di 27 anni e per suo marito e tutta la sua famiglia in un giorno tremendo. La donna infatti si trovava in auto insieme al marito e alla figlia di 8 anni e si stavano dirigendo al Readington Fairview Hospital di Skowhegan, nel Maine dove la 27enne sarebbe stata sottoposta ad un parto programmato.

Quando si trovavano a soli 4Km dall’ospedale Desiree e la sua famiglia sono stati coinvolti in un terribile incidente stradale. In base alle prime ricostruzioni pare che la loro auto abbia colpito un blocco di ghiaccio che si trovava sulla strada finendo completamente fuori controllo. L’auto è uscita fuori strada, si è ribaltata su un fianco e ha finito la propria corsa su uno stagno ghiacciato. Quando sono arrivati i soccorritori, i Vigili del Fuoco di Skowhegan, hanno subito compreso la gravità della situazione e in particolare quanto le condizioni della donna fossero disperate.

“L’abbiamo estratta dall’auto e abbiamo iniziato la rianimazione” spiega David Bucknam,  il capo del dipartimento di polizia di Skowhegan. La donna è morta sull’ambulanza, mentre con un cesareo d’urgenza i medici sono riusciti a far nascere il suo bambino e incredibilmente a salvarlo. Il piccolo ora si trova in condizioni critiche così come suo papà che ha subito una lacerazione al fegato e una perforazione al polmone. La bimba di 8 anni ha riportato invece solo ferite lievi. L’altra figlia di 7 anni non era in auto con loro al momento dell’incidente. 

Brandon Blodgett, un amico di famiglia, la ricorda così: “Adorava i suoi figli. Aveva una personalità strabordante e spumeggiante, era sempre così vivace. Stare con lei era piacevole e soprattutto era un’ottima madre”. Per aiutare la famiglia con le spese per il funerale e le spese mediche è stata aperta una raccolta fondi su GoFundMe

F.B.