Renzi, altre promesse: “Se non scegliete me faremo la fine della Grecia”

0
5
(Websource/archivio)

La campagna elettorale in vista delle elezioni politiche del prossimo 4 marzo prosegue, ed a Sky Tg24 condotto da Maria Latella è toccato a Matteo Renzi esporre il proprio programma. L’ex premier parla della sua proposta relativa all’estensione dei famosi 80 euro a ciascun figlio dalla nascita fino al compimento dei 18 anni: “Il Pd taglia le tasse alle famiglie, il centrodestra invece lo fa ai ricchi”. Renzi ne ha anche per alcuni suoi presunti alleati, scagliandosi in particolare contro Massimo D’Alema, con il quale i rapporti non sono mai stati ottimi: “Lui ha parlato di governo del presidente, ma io gli rispondo che se verrò eletto, toccherà al presidente della Repubblica, Mattarella scegliere a chi conferire l’incarico di formare la squadra di governo, e non a D’Alema”.

Renzi, una promessa difficilmente realizzabile e le frizioni con D’Alema

L’auspicio di Renzi, la cui promessa sugli 80 euro è parsa ai più un qualcosa detto soltanto per attirare voti, è quello di non dover fare ricorso ad alleanze qualora dovesse avere la meglio nella tornata elettorale: “Almeno spero di non dover andare oltre alle forze politiche che ci sono adesso. Mi auguro che la volontà di D’Alema e la sua visione non diventino realtà”. Infine un monito non molto incoraggiante: “Ricordo ancora la prima telefonata ricevuta ai tempi da Obama: mi disse che l’Italia rischiava di fare la fine della Grecia. Ed è vero: la crisi non è ancora finita, difficoltà ed altri disagi sono purtroppo ancora attuali in Italia”. Lo stesso Renzi ha presenziato anche a Matrix due giorni fa.

S.L.

Fonte: Sky Tg24

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui