Venezia, un altro conto al ristorante salatissimo

0
5

Un altro episodio legato ad un conto salato arriva da Venezia. Questa volta la vicenda riguarda quattro turisti giapponesi, i quali avevano gustato in una osteria della Serenissima altrettante bistecche, accompagnate da un fritto misto di pesce. Nel saldo totale c’erano poi servizio, coperto ed acqua, per un totale di 1100 euro, come riportato da La Stampa. Il locale è situato in zona Mercerie, nei pressi di piazza San Marco. I visitatori provenienti dal Sol Levante hanno pagato regolarmente, ma poi si sarebbero convinti a riferire alle autorità del fatto una volta raggiunta Bologna, che rappresentava la tappa successiva del loro viaggio in Italia.

Conto salato, i giapponesi hanno denunciato tutto

I turisti sono dei giovani studenti universitari, ed in proposito sono state chieste delle spiegazioni al titolare dell’osteria, un cittadino di nazionalità egiziana. Questi ha glissato affermando di non aver notato nulla di anormale negli ultimi tempi, men che mai con turisti provenienti dal Giappone. Sempre a Venezia, qualche settimana fa, era andato in scena un episodio che aveva fatto discutere per altri motivi e che aveva avuto come protagonisti due australiani in visita nel capoluogo del Veneto. Non c’entra un conto salato in questa circostanza ma la cosa ha fatto parlare parecchio per un comportamento non proprio esemplare da parte dei due.

S.L.

Fonte: La Stampa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui