Home Persone Saluta i figli e va a dormire: il giorno dopo la trovano...

Saluta i figli e va a dormire: il giorno dopo la trovano morta nel letto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:02
CONDIVIDI

giorgia benacchioGiorgia Benacchio aveva solo 38 anni. Nessuno poteva immaginare che la sua giovane vita si sarebbe interrotta presto. Aveva salutato i suoi due figlioletti ed era andata a letto in camera sua, come ogni sera. Invece, il giorno dopo non si è svegliata Giorgia Benacchio, giovane mamma residente a Fagagna, in provincia di Udine, come riportato da Padova Oggi. La donna si trovava in casa dei genitori del compagno. Quest’ultimo sarebbe uscito molto presto la mattina e avrebbe lasciato Giorgia Benacchio a letto, pensando che dormisse.

A ritrovare il corpo senza vita della 38enne, originaria di Este dove vive ancora la famiglia, sono stati i parenti del compagno. I tentativi di soccorrerla si sono rivelati del tutto inutili. I familiari della donna hanno sottolineato che non soffriva di particolari patologie, per cui è stata disposta l’autopsia sul suo corpo per sciogliere i dubbi rispetto a quanto accaduto, come riportato da ReteNews24.

Giorgia lavorava come barelliera all’ospedale di San Daniele del Friuli da diversi anni dopo il trasferimento da Este. I suoi colleghi sono sconvolti e anche i suoi parenti non si danno pace: “Era una madre straordinaria e una lavoratrice instancabile. Non ci capacitiamo di quanto accaduto: Giorgia non soffriva di particolari disturbi e ora aspettiamo l’esito dell’autopsia per capire cosa sia veramente successo”.

GM

Fonti: Padova Oggi, Rete News 24

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]