Home Cronaca Pavia, ragazza incinta aggredita dai genitori del fidanzato

Pavia, ragazza incinta aggredita dai genitori del fidanzato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:53
CONDIVIDI

ragazza incinta aggredita

Una ragazza di 21 anni è stata picchiata dai genitori del fidanzato dopo che si era presentata in casa loro per confessare di aspettare un bambino dal giovane. A quelle parole, marito e moglie non ci hanno visto più e non c’è stato alcun verso di farli ragionare: entrambi si sono accaniti contro la poveretta, al terzo mese di gravidanza, causandole contusioni al viso tali da richiedere il ricovero al Pronto Soccorso.

Ragazza incinta aggredita dai genitori del fidanzato, non li denuncia

Il fatto è successo a Pavia, con la ragazza che è poi stata sottoposta ad una visita ginecologica per constatare se quanto subito avesse potuto avere delle ripercussioni negative sul bambino che porta in grembo. Per fortuna ogni rischio è stato scongiurato, e la futura mamma ha anche scelto di non sporgere denuncia contro marito e moglie che l’hanno pestata, dopo aver ricevuto precisa domanda dagli agenti di polizia intervenuti. La 21enne aveva cercato di ripararsi fuggendo in strada, e da lì è partita una segnalazione alle forze dell’ordine. La denuncia sarebbe scattata automaticamente se la prognosi fosse risultata superiore ai 20 giorni. Assieme ai poliziotti è arrivata anche una ambulanza che l’ha portata all’ospedale ‘San Matteo’. La vittima era stata colpita a schiaffi e calci. E non è la prima disavventura che capita ad una giovane incinta.

S.L.

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]