Home Politica Renzi lancia la Boschi: “Sarà candidata come me”. E attacca Berlusconi

Renzi lancia la Boschi: “Sarà candidata come me”. E attacca Berlusconi

CONDIVIDI

“Berlusconi è un remake del passato, non può candidarsi a guida del paese. Io non ho mai detto che Berlusconi è pericolo per la democrazia, ma è uno straordinario pericolo per l’Economia”. Non le manda di certo a dire Matteo Renzi durante la sua intervista alla trasmissione televisiva Otto e mezzo in onda su La7. L’ex premier ha acceso così la campagna elettorale in vista dell’election day previsto per il 4 marzo. Un attacco diretto, senza fronzoli che continua con queste parole: “Berlusconi ha governato questo paese più di Andreotti, di Aldo Moro e di Alcide de Gasperi, cosa ha combinato? Meno di quello che avrebbe potuto fare, credo che gli imprenditori questo lo sappiano”. Sempre parlando del leader di Forza Italia, Renzi non si sottrae ad un eventuale confronto televisivo: “Sono disponibile. Berlusconi viene, Di Maio troverà un’argomentazione…”. Dopo aver attaccato i rivali, il politico toscano pone l’accento sul suo partito e rilancia le ambizioni del sottosegretario Maria Elena Boschi: “Il sottosegretario Boschi si candiderà in più di un posto, come tutti gli altri. Come io mi candiderò a Firenze, in Lombardia e Campania, lo stesso faranno gli altri. Mi accuseranno comunque di aver scelto fedelissimi: mi hanno accusato di tutto, anche dei sacchetti di plastica. Ma valutiamo i nomi del Pd: si candideranno Gentiloni, Padoan, persone in prima linea nella lotta alla criminalità, chi si batte a favore dei vaccini”.