Home Cronaca Malato di leucemia, il 24enne Gabriele si salva grazie ai social

Malato di leucemia, il 24enne Gabriele si salva grazie ai social

CONDIVIDI

Siamo abituati a leggere di fenomeni di massa generati sui social che creano scompiglio, condividono amenità e distruggono l’autostima delle persone, ma ci sono casi in cui la condivisione di un contenuto può salvare una vita e questo è il caso di Gabriele. Questo ragazzo di soli 24 anni affetto da una forma grave di leucemia si trovava al reparto di oncologia dell’ospedale Cardarelli di Napoli. Dopo l’ultima serie di trattamenti, il giovane aveva bisogno di una trasfusione di sangue, ma nell’ospedale non c’erano buste di ematoma che fossero compatibili con il suo gruppo sanguigno: Gabriele, infatti, è gruppo 0 con Rh negativo, l’unico gruppo sanguigno che può ricevere una donazione solo da una persona che ha lo stesso gruppo.

La situazione era disperata ma Gabriele, insieme ad un amico, ha condiviso un post Facebook in cui spiegava la sua esigenza ed in poche ore sono giunte all’ospedale napoletano ben 50 sacche di sangue. Una bella storia di solidarietà che il giovane non ha mancato di sottolineare attraverso un altro post su Facebook dove  mostrava il momento in cui riceveva la trasfusione ed in cui ha scritto: “Solitamente si dice che i veri Amici si vedono nel momento del bisogno e che spesso si possono contare sulle dita di una mano. Nulla di più FALSO! Non sono solito pubblicare mie cose sui Social, ma con questo post volevo ringraziare di cuore tutti i miei amici… Un Grazie ricolmo di lacrime di gioia perché in effetti mi ha fatto capire che mi siete vicini tutti, anche persone che abitano a km di distanza e che non sentivo/vedevo da una vita. Grazie. Grazie di vero cuore da un ragazzo 24enne che improvvisamente si è ritrovato con molti più Amici di quanto abbia mai immaginato di avere. Grazie, vi voglio bene”.

F.S.