Home Economia Il borgo dove le case costano un euro: “Ci investono da tutto...

Il borgo dove le case costano un euro: “Ci investono da tutto il mondo”

CONDIVIDI

OllolaiOllolai, un piccolo borgo nel mezzo della Barbagia, da tempo è meta di stranieri che vengono dalla Germania, dalla Francia, persino dalla Russia e dal lontano Canada. Infatti, nel borgo sperduto nel nulla, circondato dal Parco nazionale del Golfo di Orosei e dalla Foresta di Montes, le case costano un euro. Questo in virtù di un progetto per recuperare delle case abbandonate. “Ho sempre pensato che il modo migliore per combattere lo spopolamento dei piccoli paesi sia quello di recuperare il patrimonio immobiliare”, aveva raccontato il Sindaco di Ollolai, Efisio Arbau in un’intervista a ‘La Nuova Sardegna’.

Ma perché si dovrebbe scegliere un borgo a circa 900 metri di altitudine dove d’inverno fa freddo per vivere? Semplicemente perché in un’ora si raggiungono le splendide spiagge di Cala Gonone, in provincia di Nuoro, oppure il borgo di Bosa, vicino a Oristano, quindi le spiagge della costa occidentale. Il progetto è piaciuto ai tanti che da Oltreoceano hanno deciso di fare degli investimenti sul territorio, ma anche a molti residenti nel Vecchio Continente.

Ollolai è un borgo antico, i cui primi insediamenti umani risalgono al 4.000 a.C. Poi arrivarono clan di nuragici in fuga dalle pianure del Campidano per sottrarsi all’invasore Cartaginese, gli Iolaesi. Il nome mutò negli anni arrivando a essere quello attuale, mentre il 5 agosto 1490 un incendio distrusse il borgo, poi ricostruito oiù bello di prima. Tante sono le chiese che si possono visitare, ma soprattutto dall’abitato si percorre una strada in salita, su cui si affacciano le antiche case. Ollolai, insomma, è un posto magico sicuramente da visitare, ma su cui si può anche investire. In fondo basta un euro.

GM