Home Cronaca Il frontale è devastante: tra le lamiere restano Rocco e Giusy

Il frontale è devastante: tra le lamiere restano Rocco e Giusy

CONDIVIDI

Il frontale è devastante: tra le lamiere restano Rocco e Giusy.

Da Nord a Sud della Penisola, lunga è la scia di morti negli incidenti stradali. Ieri sera, praticamente alla stessa ora in cui è deceduta una 25enne a Busto Arsizio, due giovani sono morti sulla statale 653 Valle del Sinni, lungo un tratto rettilineo all’altezza del bivio di Tursi. Le due vittime sono Rocco De Palma, infermiere trentunenne di Senise, e Giusy Vitale, ventunenne di Latronico.

La Mini Cooper su cui viaggiavano ha impattato in un tremendo frontale con una Bmw che giungeva dalla direzione opposta. Il conducente della Mini Cooper, un 23enne, se l’è cavata con ferite e lesioni giudicate poco gravi e una prognosi di 20 giorni. Coinvolta nello schianto anche una Jaguar. Illesi il conducente della Bmw e le due persone che viaggiavano nella Jaguar. Sono intervenuti gli operatori del 118 con tre ambulanze, ma Rocco e Giusy erano morti praticamente sul colpo.

Grande il cordoglio per la scomparsa dei due giovani. Il sindaco e l’amministrazione comunale di Senise hanno voluto mostrare vicinanza alle famiglie. “Viviamo questi ultimi giorni del 2017- dice la sindaca di Senise Rossella Spagnuolo- con la tristezza nel cuore. Si dispone l’annullamento di tutti gli eventi pubblici in programma e pur non emanando ordinanza di divieto, facciamo appello alla sensibilità di ognuno invitando ad accogliere il nuovo anno senza fuochi d’artificio, in segno di rispetto e di vicinanza alle giovani vittime e ai loro familiari”.

GM

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: fact@leggilo.org

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: contro@leggilo.org