Home Opinioni Valanga sulle Dolomiti: salvati due escursionisti

Valanga sulle Dolomiti: salvati due escursionisti

CONDIVIDI

Stavano percorrendo con le ciaspole da neve un sentiero sotto le Tre Cime di Lavaredo, sulle Dolomiti, quando una valanga li ha travolti. Fortunatamente i due escursionisti italiani, impauriti ma incolumi, sono stati prontamente soccorsi dagli uomini del Suem 118, intervenuti con l’elicottero Pelikan di Bressanone, e liberati da quella trappola potenzialmente mortale. Erano infatti coperti dalla neve fino al torace, e sprovvisti di pala oltre che di sonda e Artva. Al termine dell’operazione di salvataggio sono stati trasportati a valle.

L’incidente si è verificato oggi: i due stavano seguendo nella neve alta il sentiero numero 101, un percorso estivo che dal Rifugio Auronzo, proprio sotto le Tre Cime, porta al casello della strada a pedaggio che sale al rifugio. Un’impresa forse azzardata, dopo le copiose nevicate degli ultimi giorni: il rischio valanghe sulle Dolomiti venete è stimato in grado 3 (marcato), il che rende pericoloso effettuare escursioni in alta montagna in assenza dei dispositivi di autosoccorso.

EDS

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: fact@leggilo.org

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: contro@leggilo.org