Home Cronaca Torino, rapina violenta in villa: “Dateci i soldi o vi ammazziamo”

Torino, rapina violenta in villa: “Dateci i soldi o vi ammazziamo”

CONDIVIDI

rapinaAncora una volta ci troviamo a parlare di rapine in villa eseguite con estrema violenza. Solo pochi giorni fa vi avevamo raccontato di un uomo morto mentre sua moglie veniva quasi strangolata durante una rapina finita decisamente male per i proprietari di casa. Oggi vi raccontiamo di un altro violento episodio avvenuto a Bollengo in provincia di Torino.

Era il 23 dicembre scorso quando Mario Ugo, molto conosciuto in zona in quanto figlio di Franco, storico fondatore del colosso informatico Cts ed ex vicesindaco del paese, e la mamma di 78 anni sono stati aggrediti da una banda di malviventi che si sono introdotti nella loro abitazione. I due, in base alla ricostruzione fatta dai Carabinieri con le loro stesse testimonianze, sono stati picchiati e feriti con un cacciavite dai malviventi che più volte li hanno minacciati: “Diteci dove tenete i soldi altrimenti vi ammazziamo”. Madre e figlio sono stati poi ricoverati al Pronto Soccorso di Ivrea e se la caveranno entrambi con una decina di giorni di prognosi. Più difficile superare la paura provata di fronte a quei criminali, messi in fuga dall’arrivo di un nipote, che apparivano davvero senza alcuno scrupolo e sembravano pronti ad uccidere in qualsiasi momento. I militari che stanno indagando sull’accaduto seguono una pista investigativa che porta ad alcuni volti e nomi già noti alle forze dell’ordine e con numerosi precedenti in zona.