Home Cronaca Meningite, bimba di 3 anni muore il giorno di Natale

Meningite, bimba di 3 anni muore il giorno di Natale

CONDIVIDI

meningiteTragedia immane nel piccolo comune di Capena alle porte di Roma. Una bambina di soli 3 anni è morta improvvisamente proprio il giorno di Natale. La piccola, L.L. le sue iniziali, si è sentita molto male e i genitori hanno immediatamente chiamato l’ambulanza che l’ha trasportata prima all’ospedale Sant’Andrea e poi, vista la gravità della situazione, al Policlinico Gemelli dove è morta pochi minuti dopo il ricovero senza che i medici potessero far nulla per lei. In attesa dell’autopsia e delle conferme ufficiali prende sempre più corpo l’ipotesi che si sa trattato di un caso di meningite fulminante.

La bambina frequentava  l’asilo “La Farfalla” di Capena, dove in via precauzionale è stata immediatamente attivata la profilassi di sicurezza per compagni di scuola e per tutti coloro che sono venuti a stretto contatto con lei, maestre comprese. Intanto, come si legge anche sul sito tiburno.tv, il Comune di Monterotondo, dove la bambina frequentava un corso di danza, ha emesso un comunicato ufficiale:

– La nostra ASL di riferimento, diversa da quella del comune di Capena, ha confermato stamane che il medico di Pronto Soccorso ha contattato quasi tutte le famiglie delle allieve del corso di danza per attivare la necessaria profilassi;

– la ASL RM5 ha attivato precauzionalmente la procedura di sorveglianza sanitaria per tutte le famiglie interessate, che saranno seguite per il periodo di possibile incubazione (una settimana circa);

– il batterio della meningite meningococcica vive nel cavo orale e non all’esterno, pertanto non è necessario nessun trattamento degli ambienti frequentati dalla bambina;

– la profilassi è stata attivata per un giusto principio di precauzione pur essendo bassissimo il rischio di trasmissione da soggetto malato a soggetto sano.