Home Cronaca Vercelli: identificato il cadavere trovato nella valigia – FOTO

Vercelli: identificato il cadavere trovato nella valigia – FOTO

CONDIVIDI

mussoAlice Musso. Questo è il nome del cadavere ritrovato ormai 30 giorni fa nelle campagne del vercellese. Un mese e mezzo fa, nelle campagne di Alice Castello, nel vercellese, venne rinvenuto un cadavere in una valigia, del quale fino a oggi non si sapeva nulla. Si scopre ora che appartiene a una donna di Tronzano (Vercelli) scomparsa più di un anno fa. La donna si chiamava Franca Musso, aveva 54 anni. La scomparsa venne denunciata dai familiari il 16 ottobre 2016.

A consentire il riconoscimento è stato il medico legale, Cristina Cattaneo. Sarebbe stata riconosciuta grazie a una protesi dentale. Sulla scomparsa di Franca Musso si è allungata nei mesi scorsi anche l’ombra di un presunto serial killer presente in zona. La donna viveva da sola in un cascinale della bassa Vercellese, a pochi chilometri di distanza da dove è stata ritrovata.

14 mesi fa, scomparve praticamente nel nulla. Furono vani i vari appelli portati avanti nel corso delle settimane e poi dei mesi. In queste ore, arriva la sconcertante svolta. Sono ancora in corso accertamenti, svolti da parte del Ris dei carabinieri di Parma e della stessa anatomopatologa del caso Yara Gambirasio.

Forse finalmente la donna avrà una degna sepoltura e potrà riposare in pace.

GM