Home Politica Estera Vienna sfida l’Italia: “Cittadinanza austriaca ai cittadini di Bolzano e Brennero”

Vienna sfida l’Italia: “Cittadinanza austriaca ai cittadini di Bolzano e Brennero”

CONDIVIDI

bolzanoContinuano a vedersi i risultati del voto in Austria che ha sancito un ottimo risultato dell’estrema destra, ora alleatasi coi popolari per governare. Nei giorni scorsi, il nuovo governo austriaco aveva spiegato di aver previsto una ricodificazione del diritto d’asilo. Ora arriva la proposta di un doppio passaporto “agli italiani del Sudtirolo già dal 2018”.

L’annuncio è del parlamentare austriaco Werner Neubaur, responsabile della Fpoe – l’ultradestra al governo – per i rapporti con l’Alto Adige: “Già dal prossimo anno, o al più tardi dal 2019, i sudtirolesi potranno chiedere la cittadinanza austriaca. La richiesta potrà essere avanzata da chi si è dichiarato tedesco e dai suoi figli e sarà gratis per non gravare sulle tasche delle famiglie”. Secondo il parlamentare austriaco, il 98% degli aventi diritto presenterà la domanda. Inoltre, “per alcuni altoatesini potrebbe essere addirittura interessante intraprendere la carriera militare in Austria”.

L’uscita del parlamentare della Fpoe è vista con diversi malumori da Italia e Europa, anche se il ministro degli Esteri Angelino Alfano non sembra chiudere del tutto la porta in faccia: “Sarà una discussione da affrontare con grande delicatezza. Il governo si è appena insediato e ne parleremo nei termini che sono assolutamente più coerenti con la nostra storia e con la tutela di quelle nostre popolazioni e di quei nostri concittadini che hanno sempre avuto una posizione molto chiara in merito”.

GM