Home News dal mondo Madre decapitata di fronte ai figli

Madre decapitata di fronte ai figli

CONDIVIDI

decapitata
E’ stata pugnalata decine di volte Natasha Dauzet. E a compiere il terribile gesto è stato colui che doveva essere il suo compagno per tutta la vita, ovvero suo marito David Dauzat.
Natasha aveva solo ventuno anni e il marito ventiquattrenne l’ha massacrata di fronte ai loro figli. I piccoli di uno e due anni hanno assistito infatti alla macabra scena che si è conclusa quando l’uomo ha decapitato la moglie e ha deciso di richiudere la testa della donna nel congelatore.
Il raccapricciante delitto è avvenuto in Texas, precisamente a Bellmead, una cittadina a nord-ovest di Waco.
La famiglia viveva in una roulotte, all’interno della quale l’uomo si è rinchiuso prendendo in ostaggio i bambini, nel momento in cui sono sopraggiunte le forze dell’ordine.

Solo dopo una lunga negoziazione e dopo aver evacuato la zona, la polizia è riuscita a mettere in salvo i bambini e a fermare l’assassino.
Subito dopo aver compiuto l’efferato delitto, David si è messo in contatto telefonico con il fratello, confessandogli quanto accaduto. L’uomo dovrà ora scontare la condanna a cinquantadue anni di carcere.
Come riportato anche dal Sun, il padre dei piccoli è apparso in tribunale dispiaciuto per quanto accaduto.
Probabilmente durante il delitto l’uomo si trovava sotto effetto di droghe. Ventisei sono gli anni in carcere che dovrà scontare prima di poter accedere alla libertà condizionata.
BC