Home Spettacolo e Gossip Anna Mazzamauro rivela: “Un attore mi ha picchiata sul set”

Anna Mazzamauro rivela: “Un attore mi ha picchiata sul set”

CONDIVIDI

mazzamauroAnna Mazzamauro attrice conosciuta sopratutto per il ruolo della femme fatale in ‘Fantozzi’ ha confessato un accadimento della sua carriera cinematografica recente che l’ha segnata. Il tutto si è verificato durante le riprese di ‘Poveri ma ricchi’, commedia all’italiana del regista Fausto Brizzi con Christian De Sica, quando la povera “Signorina Silvani” ha sbagliato il tempo di una battuta: “Ero sul set di Poveri ma ricchi. Stavamo girando e io sarei dovuta entrare in scena mentre gli altri erano tutti insieme ad esultare. Una volta entrata in scena ho detto la mia battuta. Si è sovrapposta a quella di un attore. Che, senza dire nulla, mi ha strattonata e picchiata sull’orecchio. Mi è stato lacerato il menisco dell’orecchio e, da allora, quando sono in casa e non devo recitare sono costretta a portare il bite, una sorta di apparecchio in bocca”.

Anna non fa il nome dell’attore che l’ha colpita, ma prosegue il racconto spiegando il motivo per cui ne parla a quasi due anni di distanza dall’accaduto: “I rappresentanti della produzione mi hanno pregato di non far uscire la notizia per non danneggiare il film. Ero umiliata e triste. Sono andata all’ospedale. Mi è stato chiesto dal medico e dall’agente di denunciare ma, ho preferito tacere. E la stessa produzione che, adesso, si erge a moralista nei confronti di un autore al quale legalmente non è stato riconosciuto alcun peccato. Quando sono stata picchiata e ho mandato una civilissima ed educatissima lettera per mettere la produzione al corrente di quello che era accaduto non ho ricevuto neppure una telefonata”.

Oggi l’attrice si pente di non aver parlato prima e sopratutto si pente di aver continuato a recitare nel film e nel seguito accontentandosi semplicemente di un aumento di compenso: “Brizzi mi ha pregato. Ho chiesto che il mio nome diventasse più grande sui manifesti e ho preteso un aumento. Mi hanno detto sì. Ma ho fatto male. È stato difficile tornare sul set e lavorare con quell’attore con il quale non ho più scambiato una parola. Ho sempre pianto durante le riprese. Per fortuna Christian mi consolava”.

F.S.