Home Politica Estera La CIA sventa un attentato in Russa, Putin ringrazia Trump

La CIA sventa un attentato in Russa, Putin ringrazia Trump

CONDIVIDI

attentatoIl lavoro d’investigazione dei servizi segreti americani ha portato a scoprire la progettazione di un attentato in Russia. Gli agenti dell’Intelligence hanno quindi provveduto a bloccare il piano terroristico facendo un enorme favore alla nazione europea. Proprio per questo motivo questa mattina il presidente russo Vladimir Putin ha chiamato al corrispettivo americano per ringraziarlo personalmente del servigio svolto dall’Intelligence americana al suo paese. Ad annunciare la telefonata tra i due uomini più potenti del mondo è stata l’agenzia stampa del Cremlino che ha specificato come Putin ci tenesse particolarmente a ringraziare Trump.

I portavoce del Cremlino hanno anche spiegato che senza il contributo degli americani l’attentato probabilmente sarebbe andato in porto, la CIA infatti: “Ha aiutato a individuare la pista, trovare e arrestare un gruppo di terroristi che preparavano esplosioni nella cattedrale di Kazan a San Pietroburgo e in altri luoghi frequentati della città”. Grazie alle informazioni fornite, l’ FSB, i servizi segreti russi, hanno messo a segno sette arresti e smontato in questo modo la cellula terroristica che progettava di compiere diversi attentati a San Pietroburgo, il primo dei quali era previsto per oggi alla cattedrale di Kazan. Durante la telefonata Putin ha assicurato a Trump che qualora i servizi segreti russi venissero a conoscenza di movimenti terroristici negli Stati Uniti provvederanno ad inviare tutte le informazioni in possesso ai colleghi americani.

F.S.