Home Cronaca Trento, il “parroco delle orge” ora si dà alle grigliate

Trento, il “parroco delle orge” ora si dà alle grigliate

CONDIVIDI

Trento, Andrea Contin il “parroco delle orge” ora si dà alle grigliate come se nulla fosse successo.

Dalle orge alle grigliate. E’ questa la parabola (certamente non in senso religioso) compiuta da Andrea Contin, l’ex sacerdote e parroco di San Lazzaro (Bologna) inchiodato giusto un anno fa dai Carabinieri, dopo la denuncia di una sua parrocchiana che lo accusava di averla picchiata e fatta prostituire durante dei “festini” da lui stesso organizzati in canonica a non solo, e poi sospeso “A Divinis” dal vescovo di Padova Claudio Cipolla.

L’ex “don”, indagato con le accuse di violenza privata e favoreggiamento della prostituzione nei confronti di quella stessa parrocchiana che per anni ne era stata l’amante, è stato ora sorpreso nel suo nuovo rifugio a Mezzano, in provincia di Trento, in una casetta singola a tre piani. A rintracciarlo è stata la redazione di Pomeriggio Cinque, nota trasmissione condotta da Barbara D’Urso su Canale 5, che poi, citando fonti vicine a Contin, ha spiegato come a pagare l’affitto dell’abitazione sia (salvo smentite) la Curia di Padova. Aggiungendo che lo stesso Contin avrebbe trascorso tutta l’estate facendo grigliate e ospitando anche alcuni “fedelissimi” della sua ex parrocchia di San Lazzaro. Chi è senza peccato…

EDS