Home Cronaca Viterbo, uccide i genitori e nasconde i cadaveri in casa

Viterbo, uccide i genitori e nasconde i cadaveri in casa

CONDIVIDI

ViterboViterbo è una città sotto choc dopo aver scoperto ciò che è accaduto in un appartamento che si trova nel quartiere di Santa Lucia. Un uomo ha ucciso i genitori coi quali viveva occultando in casa i loro cadaveri dopo averli avvolti con il cellophane. Le due vittime sono Rosa Franceschini di 79 anni, lui Gianfranco Fieno, di 83.

A capire che qualcosa non andava è stata la sorella dell’assassino che da due giorni non sentiva i genitori e che ha chiesto spiegazioni al fratello che viveva con loro. Lui aveva cercato di rassicurarla dicendole che li aveva fatti ricoverare in una struttura per anziani. L’uomo però appariva confuso e non aveva saputo dare indicazioni precise sul luogo in cui si trovassero. Per questo la sorella si è insospettita e ha avvisato le forze dell’ordine. I primi ad essere chiamati e ad arrivare sul luogo sono stati i vigili del fuoco. Proprio loro dalla finestra hanno potuto vedere i due cadaveri stesi per terra e avvolti dalla plastica per imballaggi. Subito hanno dato l’allarme chiamando polizia e Carabinieri.

L’uomo si chiama  Ermanno Fieno, 44 anni, ed è fuggito prima che arrivassero a casa sua le forze dell’ordine. Al momento è ricercato con l’accusa di duplice omicidio.