Home Persone Si accascia sulla scrivania: muore a 46 anni padre di famiglia

Si accascia sulla scrivania: muore a 46 anni padre di famiglia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:24
CONDIVIDI
Massimo Rossi
(Facebook)

Un malore improvviso non ha lasciato scampo a Massimo Rossi, stimato ingegnere che a breve avrebbe compiuto 46 anni. L’uomo, ex giocatore di basket a livello agonistico, era insieme a Marzia Spagnoli, sua moglie e madre dei loro bambini di 11 e di 8 anni. Si è accasciato sulla scrivania e vani sono stati tutti i tentativi di rianimarlo effettuati dal personale del Suem 118 giunto tempestivamente sul posto. Massimo Rossi era ingegnere informatico e lavorava alla società Delta Progetti della Spezia, come riportato da Il Tirreno.

Commosso il ricordo di Andrea Giannetti, il suo ex allenatore: “L’ho trovato a Sarzana nelle giovanili e nella stagione successiva è approdato in prima squadra. Giocava nel ruolo di pivot ma non vorrei soffermarmi sull’aspetto tecnico ma sull’intelligenza e la disponibilità che Massimo ha sempre avuto nei confronti di tutti noi. Abbiamo condiviso tante gioie e anche alcuni dolori per scomparse pesanti che ci hanno ulteriormente rinforzato. Ne parlo senza neppure rendermi bene conto che non c’è più”.

Straziante anche il messaggio di un’amica d’infanzia, riportato da La Nazione: “In questi momenti penso solo a una cosa: troviamo tempo per fare tutto, dalle cose più inutili alle cose più utili. Ma non troviamo mai il tempo per stare con le persone che amiamo, famiglia, amici, persino i nostri animali. Ma davanti a questi drammi mi chiedo ne vale la pena?”. Nelle stesse ore, un altro dramma domestico: è morta per un malore una mamma di 40 anni, Manola Ciccarelli.

Fonti: Il Tirreno, La Nazione

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]