Home Cronaca Anziano segregato in casa per rubargli la pensione: tre arresti

Anziano segregato in casa per rubargli la pensione: tre arresti

CONDIVIDI

Per undici lunghi anni, un anziano di Roccavione, 85enne, è stato vittima di ogni tipo di abusi da parte di tre persone che ora sono state arrestate. Per loro l’accusa è di sequestro di persona, maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e circonvenzione d’incapace. Sono due uomini e una donna di età compresa tra 45 e 55 anni. Tutto è partito da una segnalazione giunta nelle scorse settimane alla Procura di Cuneo. A quel punto, i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Borgo San Dalmazzo sono stati informati dal procuratore aggiunto Gabriella Viglione e dal sostituto Francesca Lombardi, quindi hanno avviato le indagini.

La vittima è titolare di una pensione di 700 euro al mese e 500 euro d’accompagnamento. Dalle indagini che hanno portato agli arresti odierni è emerso che l’anziano veniva segregato in casa, quindi per rubargli la pensione lo picchiavano e lo legavano al letto imbavagliato. I particolari della vicenda sono stati resi noti in una conferenza stampa tenuta dal comandante provinciale del Reparto operativo, tenente colonnello Marco Pettinato, dal comandante della Compagnia di Borgo, capitano Alberto Calabria, e dal luogotenente Marco Dainese, comandante del Reparto operativo di Borgo San Dalmazzo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here