Home Cronaca Ieri l’addio a Francesco Citro, lo strazio della moglie Milena

Ieri l’addio a Francesco Citro, lo strazio della moglie Milena

CONDIVIDI

“Ciao amore mio, ti ricorderò per sempre nel mio cuore. Mi hai insegnato tutto: l’amore, l’affetto, i valori della vita e della famiglia”, inizia così il messaggio che Milena De Rosa ha rivolto al marito Francesco Citro, 31 anni, padre di famiglia barbaramente ucciso davanti casa a Reggiolo, in provincia di Reggio Emilia. Ancora non si conoscono i dettagli dell’accaduto e gli inquirenti stanno cercando di far luce su questa vicenda. Ieri intanto i funerali di Francesco Citro, con la moglie che ha leggo un commovente messaggio: “Eri sempre sorridente, pronto a fare battute con tutti, sempre presente con noi e i bambini. Sei stato il mio compagno di viaggio fin da ragazzini. Il nostro mezzo per vederci era il treno, perché eravamo piccini: io 14 anni e tu 17. Avrei desiderato che quel viaggio insieme non fosse mai terminato. Insieme abbiamo desiderato e realizzato alcuni nostri sogni. In modo particolare dal nostro grande amore sono nati i nostri gioielli: Chiara e Carmine. Io ti ricorderò sempre come eri, e racconterò e insegnerò loro tutto ciò che mi hai insegnato. Tutto quello che desideravi per loro io cercherò di realizzarlo. Ti ho amato, ti amo e ti amerò, come ti amano i tuoi bambini, i nostri ‘cuccioli’. Dal tuo piccolo grande Cammi, da Chiara e dalla tua Milly, ciao Francesco”. Le sue parole sono riportate oggi dalla ‘Gazzetta di Modena’. Intanto, sull’accaduto è intervenuto il sindaco di Reggiolo, presente ai funerali del giovane papà: “Sicuramente non è semplice, noi ci siamo attivati sin da subito nella gestione e nella tutela della famiglia, soprattutto dei due bambini, che hanno vissuto una tragedia immane”.

GM