Home Politica Estera La Mogherini sollecita l’Africa: “Faccia di più per debellare l’immigrazione”

La Mogherini sollecita l’Africa: “Faccia di più per debellare l’immigrazione”

CONDIVIDI

Federica Mogherini, Alto Rappresentante UE, parla di immigrazione ed afferma in una intervista comparsa oggi su ‘Avvenire’ che l’Europa è stata la prima a parlare delle atrocità commesse nei campi profughi della Libia: “Adesso però è il momento che siano gli stati africani ad intervenire in prima persona e con decisione per tutelare quelli che sono i loro stessi cittadini”. La Mogherini al contempo dice che anche la UE deve fornire maggiori possibilità di accoglienza entro gli ambiti della legalità per contrastare i flussi di immigrazione clandestina e le tragedie umane che avvengono con cadenza quotidiana. La Mogherini presenzierà nelle prossime ore ad Abidjan, in Costa d’Avorio, all’incontro tra la stessa UE e l’Unione Africana, ed ovviamente il tema dell’immigrazione rappresenterà una delle priorità delle quali discutere.

Mogherini: “L’Africa faccia di più contro l’immigrazione”

“Già oltre un anno fa abbiamo chiesto all’Oim (Organizzazione Mondiale per le migrazioni) di lavorare sul territorio libico, in cambio l’Europa offre assistenza economica e politica. Collaborare con la guardia costiera libica non è una cosa da criticare. Lavoriamo per impedire che i migranti muoiano e facciamo il possibile, afferma la Mogherini, la quale ricorda che “la UE può operare solo in acqua internazionali e ha contribuito a formare 142 guardiacoste, anche se ne servirebbero molti di più”. Nel vertice in agenda quest’oggi, la Mogherini si augura di trovare un piano convergente con gli stati africani: “Noi continueremo a salvare le persone e ad assisterli, ma serve che i loro paesi di provenienza combattano il crimine, l’illegalità ed il traffico di umani e favoriscano il rimpatrio dei loro disperati”.

S.L.