Home Cronaca Guidonia, paracadutista morto durante esercitazione militare

Guidonia, paracadutista morto durante esercitazione militare

CONDIVIDI

Il 41enne Mirko Rossi, paracadutista delle forze speciali dell’Aeronautica militare, è morto ieri pomeriggio nel corso di una esercitazione di addestramento all’aeroporto di Guidonia, riservato all’Esercito. Il parà si è schiantato al suolo dopo che la sua attrezzatura non ha funzionato a dovere. La stessa Aeronautica ha informato della tragedia sui propri canali web ufficiali con degli appositi messaggi, parlando della vicenda in particolare su Twitter. Mirko Rossi ricopriva il grado di sergente maggiore e faceva parte del 17° Stormo, in pratica gli incursori dell’Aeronautica. Come scritto in una nota ufficiale, stava effettuando “attività addestrativa di lancio con paracadute pre-pianificata che si stava svolgendo presso l’aeroporto militare di Guidonia”, in provincia di Roma. Non si sa ancora il perché, ma il paracadute in dotazione a Rossi non si è aperto correttamente, ed il paracadutista si è schiantato al suolo. È stato ricoverato immediatamente dal personale medico di stanza nella base, ma poi è morto poco dopo il suo ingresso al Policlinico Gemelli, dove era arrivato in seguito ad un viaggio in elicottero. Attualmente si sta indagando sulle cause che hanno innescato la tragedia. Non sono mancati i messaggi di cordoglio nei confronti della famiglia del paracadutista morto da parte del ministro della Difesa, Roberta Pinotti, e del Capo di Stato Maggiore della Difesa, Claudio Graziano.

S.L.

Paracadutista morto, i messaggi su Twitter dell’Aeronautica Militare