Denise+Pipitone+potrebbe+essere+a+Roma%2C+in+un+campo+Rom
leggiloorg
/2023/03/14/denise-pipitone-roma-campo-rom-denisa/amp/
Casi

Denise Pipitone potrebbe essere a Roma, in un campo Rom

Una nuova pista questa volta molto promettente. Si riaccendono le speranze di ritrovare Denise Pipitone dopo 19 anni.

Piera Maggio non molla: è sicura che, nonostante siano passati diciannove anni, la sua Denise sia ancora viva. Questa volta una nuova pista ha fatto riaccendere le speranze.

La piccola Denise scomparsa 19 anni fa/ archivio web-Leggilo

La nuova pista ha un nome e un volto: si chiama Denisa, o almeno questo è il nome che potrebbe averle dato. Denisa vive in un campo rom alla periferia di Roma e ha più o meno la stessa età che avrebbe oggi Denise Pipitone. Le speranze in Piera Maggio si sono riaccese in un attimo e così la giovane è stata sottoposta all’esame del DNA. Gli accertamenti hanno confermato quanto Denisa già sosteneva.

Denisa non è Denise Pipitone. Piera Maggio si è voluta aggrappare a questa speranza fino all’ultimo ma gli accertamenti genetici hanno dato esito negativo. Denisa inoltre è  nata il 29 settembre 2002, data che non coincide con quella della nascita di Denise Pipitone avvenuta nel 2000. La giovane era già sicura di non essere Denise Pipitone, infatti aveva dichiarato nei giorni scorsi:
Sono Denisa, sono di Tuzla in Bosnia e il 10 torno lì a trovare mia madre, i miei genitori sono di là, io non sono italiana“.

Denisa non è Denise

Prima ancora che il risultato del Dna fugasse ogni dubbio sulla sua vera identità, Denisa Beganovic spiegava ai giornalisti che non è lei Denise Pipitone e di sapere esattamente chi sono i suoi genitori.

La giovane rom non è Denise Pipitone/ archivio web-Leggilo

Sono bosniaca, so chi sono mio padre e mia madre, ora parlano di questa storia che dovrei essere un’altra ma è solo una storia“. La giovane donna di origine rom bosniaca era stata  contattata dai Carabinieri per sottoporsi a un prelievo del DNA con l’intento di confrontarlo con quello di Denise Pipitone. Piera Maggio pensava che, forse, la ragazza non si ricordasse di lei perché troppo picola quando era stata rapita. Pensava che credesse di essere bosniaca perché cesciuta in Bosnia. Ma così non era e ad avere ragione era Denisa. I risultati delle analisi del DNA hanno confermato quanto la giovane rom aveva sostenuto: lei  non è Denise. Denisa non è la bimba scomparsa il primo settembre del 2004 da Mazzara del Vallo – Trapani – mentre si trovava al mercato rionale con la nonna e di cui si sono perse le tracce. Ennesima pista sbagliata. Ennesima delusione con cui fare i conti.

 

Pubblicato da
Samanta Airoldi

Ultimi articoli

  • Economia

Finanziamenti: per il mutuo è caccia al risparmio sul web

Acquistare una nuova abitazione richiede un impegno economico rilevante. Che si tratti di una prima…

5 mesi ago
  • Economia

Smart working: il vantaggio del lavoro da remoto

Sempre più aziende permettono ai propri dipendenti di lavorare in smart working, ovvero di svolgere…

11 mesi ago
  • Cronaca

Palermo, 13enne va in arresto cardiaco mentre è a scuola

Un ragazzino di appena 13 anni è andato in arresto cardiaco mentre si trovava a…

1 anno ago
  • Cronaca

Trapani, il direttore della banca fa sparire 400 mila euro dal conto di una disabile

Il direttore di una banca ha fatto sparire 400mila euro dal conto corrente di una…

1 anno ago
  • News Mondo

Alice muore a 6 mesi e nessuno sa perché: qualcuno sta mentendo

Non c'è stato nulla da fare per la piccola Alice. La piccola, dopo aver lottato…

1 anno ago
  • Persone

La maestra muore, nel testamento una sorpresa: l’eredità va ad un suo ex alunno

Una maestra ormai in pensione ha lasciato i suoi averi ad un suo ex alunno…

1 anno ago