Al Bano e Romina costretti ad emigrare all’estero: l’incredibile rivelazione

Al Bano e Romina, da sempre uniti dalla passione comune per la musica furono costretti ad emigrare all’estero. La dura ammissione.

Al Bano Romina Power costretti emigrare estero
Al Bano e Romina Power si abbracciano sul palco (Instagram – Leggilo.org)

Nonostante la vita gli abbia servito sul piatto un destino crudele subito dopo i fatti della scomparsa di Ylenia, l’artista di Cellino San Marco e la cantante statunitense sono riusciti a mantenere un certo tipo di rapporto.

Spinti dal desiderio comune dell’amore per la musica, Al Bano e Romina Power hanno rinnovato per tanti anni il loro sodalizio artistico, riscuotendo successi e trionfi ovunque, persino all’estero.

Il cantante pugliese ha partecipato per ben 15 volte a Sanremo e il prossimo mese figurerà assieme agli intramontabili colleghi della musica, Gianni Morandi e Massimo Ranieri sul palcoscenico dell’Ariston diretto ancora una volta da Amadeus.

A proposito di Sanremo, il cantante di Cellino San Marco conobbe l’apice del successo nel 1984, quando gareggiò e vinse il Festival in un inedito duetto con l’inseparabile Romina, sua ex moglie

Al Bano e Romina Power lontani dall’Italia: cosa ha spinto i due Big della musica a questa incredibile decisione

Al Bano Romina Power costretti emigrare estero
Romina Power e Al Bano in concerto (Instagram – Leggilo.org)

Nel novero dei terrificanti eventi che hanno contraddistinto la vita di Al Bano e Romina Power ce n’è una, tenuta finora all’oscuro delle orecchie degli addetti ai lavori.

In un’intervista rilasciata ai microfoni di Libero Tv, il cantante pugliese è uscito allo scoperto rivelando che negli anni ’70 fu costretto ad emigrare all’estero senza far ‘baccano’ mediatico.

Al Bano non era solo, ma la triste decisione fu presa con il benestare dell’ex moglie e collega di viaggi nel segno della musica, Romina Power.

A quei tempi, il cantante pugliese subì una pressione a livello sociale e soprattutto politico, per quanto riguardava la vendita dei dischi.

Ecco perché i due big della musica furono costretti ad allontanarsi dal Belpaese e loro stessi ritennero assolutamente azzeccata e vincente questa scelta.

In Francia, i due pilastri della musica italiana, grazie al brano “We’ ll live it all again“, ad esempio, riuscirono a vendere un milione di copie.

“A quei tempi, un certo tipo di potere discografico” colpì diversi artisti e Al Bano e Romina furono assolutamente in grado di depistare questa ‘dittatura’, evitando di essere trascinati all’interno di un calderone bollente dal quale non sarebbero più riemersi.