I familiari non lo vedono tornare: Danilo viene trovato morto insieme al suo cane

Fonti ed evidenze: Messaggero, Fanpage

Tragedia a San Teodoro, in provincia di Sassari. Un ragazzo è stato trovato senza vita all’interno di un pozzo. Insieme a lui c’era anche la carcassa del suo fedele amico.

La vittima è Danilo Sulas. Il corpo senza vita del ragazzo è stato ritrovato insieme alla carcassa dell’animale in un pozzo profondo circa cinque metri.

Trovato morto nel pozzo
Danilo Sulas/ archivio web-Leggilo

Danilo è morto per annegamento  insieme al suo cane in un pozzo pieno di acqua nelle campagne del comune di SanTeodoro, in Provincia di Sassari. Il corpo senza vita del 22enne è stato ritrovato insieme alla carcassa dell’animale dai soccorritori in una zona di aperta campagna, in località Lutturai. Le  esatte dinamiche della tragedia sono ancora da accertare ma non ci sono dubbi sul fatto che si sia trattato di un tragico incidente. Si escludono, pertanto, sia la pista dell’omicidio sia quella del gesto volontario.Per il momento l’ipotesi più è che Danilo stesse tentando di salvare il suo cane caduto nel pozzo quando probabilmente è caduto a sua volta senza riuscire più a riemergere.

I familiari lo aspettavano a casa

Trovato morto nel pozzo
Danilo è stato trovato morto in un pozzo/ archivio web-Leggilo

A lanciare l’allarme son stati gli stessi familiari del giovane che lo aspettavano a casa a San Teodoro. Non vedendolo rientrare, hanno chiamato le Forze dell’Ordine e i soccorsi. Gli stessi parenti avrebbero indicato poi ai soccorritori l’area di campagna dove Danilo Sulas era solito portare a passeggio il suo cane. Nella tarda mattinata del giorno seguente le ricerche si sono concluse con la terribile scoperta:  il cadavere del giovane è stato rinvenuto dentro un pozzo profondo circa cinque metri e con l’acqua fino a tre metri. All’intero della cavità anche il suo animale. Per recuperare la salma è stato necessario l’intervento dei Vigili del fuoco del comando provinciale di Nuoro e del distaccamento di San Teodoro che hanno dovuto. Sul posto anche i Carabinieri il pm di turno e il medico legale per un primo esame esterno del corpo della vittima. Danilo è l’ennesimo giovane morto questo anno iniziato da meno di un mese. In pochi giorni hanno perso la vita già tantissimi ragazzi e bambini. Pochi giorni fa a Reggio Calabria è morta una bimba di soli 10 anni uccisa sotto gli occhi della mamma.