Martina esce per andare a lavoro: è l’ultima volta che la madre la vede

Martina Salvucci aveva 21 anni. Quella mattina era uscita come sempre per andare a lavoro. Poi più nulla: la madre l’ha rivista solo dopo la morte.

Era la mattina dell’8 dicembre e la 21enne, nonostante fosse festa, aveva detto alla famiglia di dover andare a lavoro. L’hanno trovata per la strada in fin di vita.

Aprilia muore Martina Salvucci
Martina Salvucci/archivio web- -Leggilo

La madre, disperata, ha lanciato un appello su Facebook implorando chiunque abbia visto qualcosa di parlare. Martina Salvucci è stata trovata in fin di vita in via della Riserva Nuova ad Aprilia, in provincia di Latina. Immediatamente soccorsa è stata trasportata d’urgenza al nosocomio Santa Maria Goretti di Latina dove è stata operata. Purtroppo però la 21enne non ce l’ha fatta ed è spirata poco dopo. Nessuno sa cosa sia accaduto. Dalle prime ricostruzioni parrebbe sia stato un incidente autonomo: Martina Salvucci avrebbe perso il controllo dell’auto finendo fuori strada e schiantandosi contro un muretto. Ma qualcosa non torna: la madre sospetta ci sia ben altro sotto la morte della figlia.

I sospetti della madre della vittima 

Incidente Aprilia
L’auto della vittima/archivio web- -Leggilo

La mamma di Martina Salvucci su Facebook ha scritto:  “Spargete voce se qualcuno ha visto in data 8/12/2022 in via della riserva nuova Aprilia ore circa 7.30/7.45, l’incidente dove è stata coinvolta mia figlia Martina Salvucci. Dai rilevamenti effettuati dalla polizia c’è qualcosa di anomalo, hanno chiesto a chi vive lì ma nessuno ha visto“.  Secondo quanto dichiarato dalla madre della giovane  vittima non può essersi trattato di un incidente autonomo. Diversi elementi lascerebbero ipotizzare che la giovane quella mattina abbia sterzato all’improvviso per evitare qualcosa o qualcuno. Forse un’altra auto che poi sarebbe fuggita lasciando Martina morire lì, per strada. Un po’ come accaduto dall’estetista 43enne Alessia Sbal: travolta da un tir sul Grande raccordo anulare a Roma e poi lasciata morire da sola sull’asfalto con il volto completamente distrutto. Nel caso di Martina Salvucci le Forze dell’Ordine stanno indagando per fare emergere le esatte dinamiche del sinistro mortale. Per il momento non si può escludere nemmeno l’ipotesi del malore improvviso: la ragazza potrebbe aver accusato un malessere mentre era alla guida e avrebbe perso così il controllo del veicolo.

 

Impostazioni privacy