Raccolta differenziata: non lo fare mai, rischi guai legali

Ci sono dei prodotti che quando vengono gettati in modo errato possono causare delle conseguenze importanti. Ci sono rischi per  l’ambiente e la salute, la causa è proprio uno  smaltimento scorretto.

Raccolta differenziata_ non lo fare mai, rischi guai legali
Raccolta differenziata, non lo fare mai, rischi guai legali
(pixabay.com)

Se si omette di fare tutto questo sicuramente si contribuisce a danneggiare l’ambiente, che come sappiamo è un crimine che va punito. Oltre ai farmaci e agli oli esausti, ci sono le pile e batterie, i dispositivi elettronici, le batterie d’auto e i termometri, sono tutti rifiuti che devono essere obbligatoriamente portati a un centro specializzato nello smaltimento.

Il giusto modo di smaltire un rifiuto speciale

Molte persone, infatti, gettano l’olio della frittura nel gabinetto o nel lavandino, un qualcosa che non va assolutamente fatto. Invece ricordiamoci di raccogliere l’olio usato per la frittura in una vecchia bottiglia e smaltirlo in un centro specializzato.

Le batterie che usiamo quotidianamente sono sia quelle monouso (usa e getta) e quelle ricaricabili. Per entrambe le batterie vanno portate a un centro specializzato. Il materiale con sui sono fatte non permette di smaltirle in modo comune e semplice. Vi sono anche delle ferramenta che hanno un contenitore dove smaltirle. Si consiglia sempre di acquistare delle batterie ricaricabili in modo da salvare l’ambiente e non dove smaltire troppe batterie in futuro.

I vecchi termometri in vetro, all'interno hanno il mercurio, che è un metallo tossico
I vecchi termometri in vetro, all’interno hanno il mercurio, che è un metallo tossico
(pixabay.com)

Cosa accade per Smartphone, tablet, computer, ma anche semplici cavetti USB o auricolari?  Anche questi devono essere portati all’isola ecologica. Ricordiamo che se qualcuno avesse l’idea di gettarli tra i rifiuti, compie un vero e proprio danno ambientale, dato che questi rilascerebbero in atmosfera sostanze tossiche. Come per le batterie, ci sono molti negozi di dispositivi elettronici che offrono ai clienti la possibilità di portare in negozio il dispositivo da buttare.

Cosa accade per le batterie della nostra auto. Anche queste rilasciano sostanze chimiche altamente tossiche per l’ambiente e la salute. Nei casi di sostituzione della batteria, o se ne occupa il meccanico a smaltire quella usata oppure se ce ne occupiamo noi, basterà portare la batteria esausta all’isola ecologica. I vecchi termometri in vetro, all’interno hanno il mercurio, che è un metallo pesante altamente tossico. Se vogliamo buttarlo, portiamolo insieme ai rifiuti speciali all’isola ecologica. Ci sono anche delle farmacie che raccolgono questi vecchi termometri oramai illegali nell’uso.