Tragedia in autostrada: l’auto si ribalta e prende fuoco, muore una bimba di 4 anni

0
314
Fonti ed evidenze: Fanpage, Today

Tragedia sulla A12 Genova-Livorno. Una bambina di 4 anni non ce l’ha fatta ed è rimasta vittima di un incidente. L’auto su cui viaggiava ha preso fuoco.

Tremendo il bilancio dell’incidente che si è verificato sull’autostrada A12 Genova-Livorno, precisamente tra i caselli di Versilia e Massa, all’altezza del viadotto 30 intorno alle 10.30 del mattino. Secondo quanto ricostruito, un’auto si sarebbe ribaltata e ha poi preso fuoco. A bordo della vettura vi erano 4 persone, tra cui una bambina di appena 4 anni.

ANSA/VIGILI DEL FUOCO/archivio

La piccola è deceduta sul colpo.  I soccorsi, arrivati tempestivamente, hanno solo potuto constatarne il decesso. La bimba viaggiava assieme ai genitori e ad un’altra bambina di 10 anni: tutti sono stati ricoverati in ospedale in codice giallo. Sul posto sono intervenute le ambulanze della Croce Verde di Pietrasanta e della Misericordia di Viareggio. Accorse anche le pattuglie della Polizia Stradale, dei Vigili del Fuoco e l’elisoccorso regionale Pegaso. L’automobile su cui viaggiava la famiglia si sarebbe ribaltata in seguito a un tamponamento, ma le dinamiche dell’incidente restano ancora tutte da accertare. La bimba stava viaggiando sul sedile del passeggero insieme ai familiari quando l’auto si è scontrata con un’altra vettura con a bordo due persone. La macchina si è ribaltata e ha preso fuoco. Nello schianto la piccola è stata sbalzata fuori dall’abitacolo: per lei non vi è stato purtroppo nulla da fare ed è deceduta sul colpo.

Spetta ora alle Forze dell’Ordine fare chiarezza su questo tragico sinistro che è costato la vita ad una bambina. La strada è stata interdetta al traffico per permettere agli agenti di effettuare tutte le verifiche del caso. Secondo quanto rilevato, non ci sono altre auto coinvolte nell’incendio. Gli unici feriti sarebbero i familiari della bambina deceduta. E, per tutte altre ragioni – non certo meno drammatiche – in provincia di Chieti è morta un’altra bambina, la piccola Alessia Prendi.  La bambina stava giocando con i suoi amichetti nel cortile dell’oratorio quando, d’un tratto, gli altri bimbi l’hanno vista a terra, schiacciata dalle travi che reggevano le altalene del giardinetto. Immediati i soccorsi e il trasporto in ospedale ma per Alessia non c’è stato nulla da fare.